milano-baskonia
milano-baskonia

Dopo il successo ottenuto sul campo del Darussafaka – il quinto in sette partite disputate in Eurolega – Milano torna al Forum di Assago per la prima delle due gare europee settimanali. Ospite dei campioni d’Italia sarà il Baskonia Vitoria, squadra che ha ottenuto fin qui due vittorie, meno di quante forse ce ne potesse aspettare all’inizio della competizione.

SHENGELIA E SHIELDS • Sono questi i nomi che fanno di Vitoria una squadra che, almeno sulla carta, può ampiamente dire la sua in Eurolega e giocarsi un posto tra le prime otto. Il legame col passato è rappresentato dalla presenza di Tornike Shengelia, giocatore di riferimento che l’anno scorso ha fatto pentole e coperchi, portando il team a raggiungere i playoff e giocarsi la prima serie. Il nuovo invece è Shavon Shields, ex Trento che nelle finali scudetto della passata stagione ha dato oltremodo filo da torcere all’Olimpia, guadagnandosi un posto strameritato in un team di Eurolega. Questi i pericoli numero uno, contornati da un roster di tutto rispetto che ha in Voigtmann, Poirier, Janning e Granger un cast di livello.

ANCHE DELLA VALLE OUT • Milano, dal canto suo, dovrà fronteggiare due assenze importanti. Prima, in ordine di tempo, quella di Amedeo Della Valle, fermato un paio di settimane fa per un problema alla mano e ancora ai box; poi quella di Nemanja Nedovic, che dopo essere stato assente un mese ed essere tornato alla grande nella vittoria di Istanbul (con 5 bombe decisive ai fini del successo), è stato nuovamente fermato dallo staff medico per il riacutizzarsi del precedente fastidio muscolare. Un problema per l’Olimpia, che sul playmaker serbo sta costruendo buona parte del suo gioco e delle sue ambizioni europee, anche se la sua assenza non ha peggiorato i risultati della squadra.

POI IL BARÇA • A testa alta contro tutti: domani contro il Baskonia così come venerdì a Barcellona, per una doppietta di gare contro squadre spagnole che possono dire tanto sulla consistenza di Milano, fin qui praticamente perfetta fuori dai confini nazionali con le squadre superiori così come con quelle “da battere”. Palla a due domani alle 20.45, biglietti disponibili al botteghino o su sport.ticketone.it.