8.8 C
Milano
11. 04. 2021 06:45

Il Palasharp diventa un cantiere

Più letti

Protesta sul tetto del Cpr di via Corelli: tre migranti feriti

Una protesta è andata in scena nella serata di sabato presso il Centro di permanenza per i rimpatri (Cpr)...

In 300 assembrati per il video del rapper: in via Micene scoppia la guerriglia con la Polizia

Un gruppo di circa 300 ragazzi si è ritrovato per un video rap in via Micene, alla periferia di...

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 5,6%, intensive -4, ricoveri -193, decessi +81

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.974 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Il sindaco Giuseppe Sala ha messo il punto sulla questione relativa al futuro del Palasharp nell’area di Lampugnano. Anzi, un punto e a capo, visto che ha annunciato l’inizio dei lavori di messa in sicurezza della struttura che un tempo ospitava concerti e che da alcuni anni è abbandonata e occupata da disperati.

«Sono convinto che per fine anno assegneremo il Palasharp a un nuovo gestore – ha detto il primo cittadino – e da lì inizieranno i lavori per rimetterlo in funzione”. La struttura potrebbe essere utilizzata anche come sede delle partite di hockey su ghiaccio se Milano e Cortina saranno scelte per ospitare i Giochi invernali del 2026. Il Palasharp – ha aggiunto Sala – «con un equivoco è pensato come il luogo dove gli islamici pregano ma non è così».

E ancora: «Possiamo essere contrari alle moschee certo, ma la Costituzione dice che tutti i cittadini hanno il diritto di pregare, quindi un luogo ci deve essere».


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Anche Guido Bertolaso vaccinatore a domicilio

«Questa mattina Guido Bertolaso ha smesso i panni di coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia e ha vestito quelli...