5.9 C
Milano
25. 04. 2024 08:52

Via libera a centri estivi e case vacanza per i bambini di Milano: 32 strutture sparse per la città

A breve i genitori potranno procedere con le iscrizioni dei propri figli

Più letti

Centri estivi e case vacanze non sono più a rischio: è di oggi, venerdì 31 marzo 2023, la notizia del via libera a queste strutture pensate per i bambini e le bambine di Milano (ma anche soprattutto per le loro famiglie). A seguito dell’approvazione del Bilancio di previsione, si legge in una nota del Comune «la Giunta ha potuto avere consapevolezza dell’avanzo 2022. È stato quindi possibile procedere a una ricognizione ulteriore dei capitoli di spesa che ha consentito il reperimento dei 3 milioni di euro necessari per l’attivazione dei servizi estivi, contando anche su un aumento delle disponibilità immediate di 700mila euro frutto degli emendamenti del Consiglio comunale».

Centri estivi e case vacanza non più a rischio: la nota del Comune di Milano

Buone notizie dunque per l’estate 2023: per centri estivi e case vacanze è stato confermato lo stanziamento di 3 milioni di euro, che permetterà l’attivazione dei servizi in ben 32 diverse sedi sparse per la città. L’elenco verrà fornito a breve. La notizia mette subito di buon umore non solo i bambini e le bambine del capoluogo lombardo, ma anche i loro genitori, che potranno dunque contare su queste strutture durante il periodo estivo, una volta terminata la scuola.

Nella nota del Comune di Milano a proposito di centri estivi e case vacanza si legge inoltre: «I fondi necessari per garantire il servizio sono frutto anche di storni di natura contabile su spese che saranno affrontate nel corso dell’anno e che potranno trovare risorse a valle della redistribuzione dei residui e di una serie di progettualità presentare in sede di PON Metro che aumenteranno le risorse a disposizione della Direzione Educazione, confidando anche su fondi che sono stati richiesti al Governo centrale da ANCI».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

centri estivi a milano,Centri estivi e case vacanza
Centri estivi e case vacanza

Centri estivi e case vacanza a Milano: informazioni utili

Oltre a ciò, vengono messi a disposizione anche 150.000 euro per le educatrici e gli educatori che accoglieranno i piccoli con disabilità. Infine, si legge sempre nella nota «si conferma anche l’accoglienza per l’estate 2023 dei bambini e delle bambine dell’infanzia statale, nei numeri dello scorso anno (289 nella prima quindicina e 257 nella seconda quindicina). Non era stata oggetto di alcuna modifica, invece, l’organizzazione delle sezioni estive per le scuole dell’infanzia e i nidi comunali; si conferma quindi che partiranno a breve anche per questi le procedure di iscrizione per luglio 2023».

In breve

FantaMunicipio #27: quanto ci fa bene l’associazionismo cittadino

Pranzi, musica, poesia, arte, intrattenimento, questionari, flash mob e murales: tutto all'insegna dell'associazionismo cittadino e delle comunità che popolano...