17 C
Milano
14. 06. 2024 03:41

Ceresio in Giallo: spicca Milano

La quinta edizione del concorso letterario internazionale quest'anno è stata vinta da François Morlupi

Più letti

La quinta edizione del concorso letterario internazionale Ceresio in Giallo – competizione letteraria rivolta al genere giallo, thriller, noir e poliziesco nata da un’idea di Carla De Albertis e Jenny Santi quest’anno vinta da François Morlupi con il giallo “Formule mortali. La prima indagine dei Cinque di Monteverde” (Salani, 2023) – si è conclusa con un successo strepitoso, non solo per l’elevato numero di opere partecipanti (ben 484!) e di pubblico, ma anche per i riconoscimenti ottenuti dagli autori, milanesi per nascita o adozione. Conosciamoli.

Ceresio in Giallo, spicca Carlo Piano con la storia di Donato Bilancia

Tra i vincitori di Ceresio in Giallo spicca Carlo Piano, genovese di nascita da anni trapiantato a Milano, secondo classificato nella sezione romanzi editi con il suo “Il torto. Diciassette gradini verso l’inferno” (E/O, 2023) che racconta la raggelante storia del serial killer Donato Walter Bilancia, caso che lui stesso aveva seguito come inviato. “Scriverlo – sono state le sue parole al momento della consegna del premio – mi ha permesso di liberarmi dell’assassino”.

Tiziana Maiolo
Tiziana Maiolo

Ceresio in Giallo, tre le menzioni speciali

Ma i successi milanesi non si fermano qui: ben tre menzioni speciali sono state assegnate a Tiziana Maiolo, Arnaldo Pavesi e Paola Varalli, autori di gialli che hanno saputo conquistare la giuria con la loro originalità e il loro stile coinvolgente.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Tiziana Maiolo – giornalista, a lungo in politica con all’attivo diversi romanzi di successo molto calati nell’attualità – con il suo “28 marzo – Il fattaccio di Viale Famagosta” (Milieu, 2022), offre un giallo che si intreccia con il giornalismo giudiziario, mentre Arnaldo Pavesi, antiquario “prestato” alla scrittura, ne “Il tredicesimo Simbolo” (Edizioni Il Ciliegio, 2023), crea un’atmosfera artistica coinvolgente e densa di mistero. Infine Paola Varalli, architetto per la pagnotta e scrittrice per passione nata sul Lago Maggiore che oggi vive tra Milano e il Lago di Como, con “Tira mòlla e mèsseda” (Todaro, 2023) dimostra che un giallo può essere anche divertente e ironico.

A completare l’exploit milanese, il riconoscimento alla carriera al giornalista ed autore di gialli longseller Piero Colaprico, milanese d’adozione.

Ceresio in Giallo, un punto di riferimento per gli amanti del giallo, thriller, noir e poliziesco

Che dire, un’edizione davvero da incorniciare per il Ceresio in Giallo, che ha dimostrato ancora una volta di essere un punto di riferimento importante per gli amanti del genere in Italia e all’estero. Un’occasione preziosa per scoprire nuovi talenti e per celebrare la grande tradizione letteraria dell’Italia Paese, strizzando l’occhio alla vivace scena milanese. Ma l’attesa è già per la prossima! Quali nuovi misteri e colpi di scena ci attendono? Chi saranno i nuovi eroi che ci terranno con il fiato sospeso tra le pagine dei loro romanzi? Ceresio in Giallo è pronto a ripartire, più appassionante che mai, per regalarci nuove emozioni. Preparatevi a vivere nuove avventure tra le pagine dei prossimi gialli vincitori!

I vincitori per le altre sezioni del concorso

Racconti inediti ambientati sui laghi: Paolo Pinna Parpaglia “I girovaghi dei laghi” primo premio “Francesco Paolo Musajo Somma di Galesano” di 500 euro; Corrado Antani “Spiaggia nera” secondo premio di 250 euro; terzo premio ex aequo di 150 euro a Elena Bezzutti con “Dove volano i grifoni” e Pasquale Granato con “Due inverni”. I 22 finalisti saranno pubblicati nell’antologia Laghi e Delitti IV F.lli Frlli Editori.

Premio Giovani Autori Claudio De Alberti, romanzi editi di scrittori fino a 35 anni
: Davide Damiani, La mafia siamo noi (Edizioni Zerotre) Premio Claudio De Albertis di 1000 euro.

Premio speciale “Giovani Autori Claudio De Albertis” per il miglior racconto inedito di autori fino ai 35 anni di età: Alice Tasselli “Un’isola di mostri e fantasmi” primo premio di 300 euro. I finalisti saranno pubblicati nell’antologia Laghi e Delitti IV F.lli Frlli Editori.

Premio speciale “Regio Insubrica” miglior racconto inedito ambientato su un lago dell’area: Roberta Avallone “Lo specchio del lago” premio di 200 euro e la pubblicazione nell’Antologia Laghi e Delitti IV edita da F.lli Frilli Editori.

Gialli nel cassetto: Giuseppe Vottari “Debito di sbirro” primo premio la pubblicazione nella collana Super Noir Bross di F.lli Frilli Editore

Giallo Junior, per romanzi di genere mistery, giallo e noir per ragazzi di età 9+
Classifica Giuria adulti: Fabrizio Altieri “Omicidio in ricetta” (Pelledoca Editore) primo premio “Fondazione per Leggere” di 1000 euro; Lucia Giustini “Cinque giorni” (Pelledoca Editore) secondo premio di 400 euro; Mariachiara Moscoloni “Ella” (Dark Zone Edizioni) terzo premio di 200 euro.
Vincitore Giuria dei ragazzi: Marta Riva “Agata giovane detective. Omicidio al numero civico 76/B” (PAV Edizioni) premio “Banca Mediolanum” di 150 euro

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...