Per la prima volta diventano alberi di Natale gli abeti abbattuti dall’eccezionale ondata di maltempo che ha devastato i boschi del Nord-Est, per aiutare la ripresa dei territori feriti e regalare una seconda vita alle piante colpite lo scorso 29 ottobre. L’iniziativa è della Coldiretti che insieme a Federforeste e Pefc si è impegnata nella rimozione degli abeti caduti e nella loro valorizzazione in occasione del Natale.

L’appuntamento è per domani, alle 9.30, giorno dell’Immacolata, dedicato tradizionalmente all’acquisto e alla preparazione dell’albero di Natale, nel grande market di via Friuli 10, dove arriveranno gli abeti caduti sull’Altipiano di Asiago. Si tratta di una iniziativa per dare la possibilità di aiutare concretamente i territori devastati ma anche per far conoscere l’importanza di scegliere per Natale l’albero vero Made in Italy, che concilia il rispetto della tradizione con quello dell’ambiente, a differenza di quelli di plastica che nascono dal petrolio e inquinano l’ambiente. Sarà presente anche il tutor dell’albero di Natale con il vademecum per sceglierlo, posizionarlo e riciclarlo dopo le feste.


www.mitomorrow.it

https://www.facebook.com/MiTomorrowOff/