11.9 C
Milano
22. 10. 2021 05:26

Il masterplan “Porta Nuova Gioia”: lo skyline milanese diventa sempre più ricco

La zona intorno a Gae Aulenti è in continua trasformazione. Ecco, a che punto siamo con i nuovi progetti della City milanese

Più letti

La City di Milano, quella compresa tra la biblioteca Bam e piazza Gae Aulenti, è ancora in fermento. Dopo la realizzazione dello skyline milanese con i grattacieli dell’’Unicredit Tower, la Diamond Tower di BNP Paribas e la nascente Unipol Tower, i nuovi progetti edilizi non sembrano volersi fermare.

“Porta Nuova Gioia”: il futuro dello skyline milanese

La zona sta riscuotendo sempre maggiore interesse ed attirando molti investitori, i quali ora si apprestano a mettere sul piatto più di un miliardo di euro per dare il via alla fase 2 del progetto di riqualificazione.

Da circa un anno infatti si sta mettendo a punto un nuovo progetto edilizio denominato “Porta Nuova Gioia” con l’obiettivo di ridisegnare i restanti 260 mila metri quadri di spazi pubblici e lotti privati da riqualificare lungo l’asse di via Melchiorre Gioia.

Una volta terminati i lavori la parte est della città si riunificherà con quella ovest, attualmente nettamente separate a causa della trafficatissima arteria e dell’enorme edificio dismesso dei vecchi Uffici Tecnici Comunali.

I milanesi tra non molto saranno sempre più costretti a stare col naso all’insù. Ecco i principali progetti che caratterizzeranno l’area.

GIOIA 22

Soprannominata “la scheggia“, per la sua avveniristica architettura che si sviluppa allargandosi in una tensione verso l’alto e che al contempo si protende verso il basso,la Torre Gioia 22 sarà il primo dei progetti ad essere ultimato e rappresenta inediti standard di innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale.

Attualmente si trova in uno stadio avanzato di costruzione con la struttura in cemento quasi completata ed il glass cladding che dovrebbe concludersi entro l’anno.

torre gioia 22

TORRE UNIPOL (Nido Verticale)

Il nuovo headquarter del Gruppo Unipol farà concorrenza come attrazione turistica ai suoi vicini Bosco Verticale e Unicredit Tower. Una singolare torre a forma ellittica, situata nel nucleo pulsante di Porta Nuova, con spettacolari giardini pensili interni ed un involucro esterno a doppia pelle rivestito da un reticolo in legno e vetro che ricorda un nido (motivo per il quale gli è stato attribuito l’appellativo di “nido verticale”).

nido verticale

Progettata da Mario Cucinella, la torre avrà 23 piani fuori terra, 3 interrati ed ospiterà anche una sala congressi di circa 220 posti, una serra-giardino panoramica con un’area destinata a ospitare eventi pubblici e culturali ed uno sky restaurant.

GIOIA 20 (east e west)

Il progetto dello studio di Antonio Citterio Patricia Viel prevede un agglomerato di quattro edifici di altezze differenti (il più alto intorno ai 104 metri), affiancati a coppie di due e destinati prevalentemente ad uso uffici.

gioia 22 east west

L’inizio dei lavori è previsto per il 2021 con consegna entro il 2022.

PIRELLI 39

Il vecchio “Pirellino” è stato acquistato all’asta nel marzo 2019 dal gruppo Coima, che pochi mesi dopo lanciò un concorso di architettura per selezionare il miglior progetto di rifacimento dell’edificio.

Ad oggi ci troviamo nella fase finale di assegnazione del vincitore con i seguenti sei finalisti: Diller Scofidio + Renfro con Boeri (USA/Italia), David Chipperfield (Inghilterra/Italia), Vittorio Grassi (Italia), Heatherwick (Inghilterra), Wilmotte (Francia) e 3xn (Danimarca).

pirellino

Tra le ipotesi in campo è prevista sia l’eventuale ristrutturazione, sia la parziale conservazione che la totale demolizione. L’idea più accreditata però, che è anche quella  è di recuperare le volumetrie delle adiacenti strutture  per edificare uno o due edifici completamente nuovi sviluppati in altezza.

PIRELLI 35

Molto dipenderà da cosa accadrà nella progettazione del nuovo “Pirellino” appena citato. Tra le ipotesi più accreditate la realizzazione di un edificio a torre.

 

In breve

È tempo di derby d’Italia: chi perde è già fuori dalla lotta scudetto?

Sarà il pubblico, rispetto a una stagione fa, l'aspetto distintivo del derby d'Italia in programma domenica sera alle 20.45...