17.7 C
Milano
16. 06. 2024 01:38

Nuovo stadio Milan a La Maura: sopralluogo di Sala all’ippodromo, si va verso la svolta?

"Eventuali margini di fattibilità dell'operazione". E il Sindaco incontra i dirigenti Snai

Più letti

Il Milan va avanti con il progetto nuovo stadio e la priorità è farlo all’interno della città di Milano. Giovedì scorso, a Palazzo Marino, c’è stato un nuovo incontro tra il presidente rossonero Paolo Scaroni e il sindaco, Beppe Sala. Nelle ore successive, il sindaco ha fatto un sopralluogo all’Ippodromo La Maura (si tratta di un’area privata), incontrando anche i dirigenti SNAI per capire eventuali margini di fattibilità dell’operazione.


Scrivevamo il 28 marzo 2023…

Il caso del nuovo stadio Milan all’ippodromo La Maura, dopo aver sollevato tantissime proteste del Municipio 8, arriva alla sede dell’Unione Europea. A farsi avanti è il consigliere comunale della Lista Sala Enrico Fedrighini che presenta una denuncia per la violazione della direttiva «Strategia dell’Ue per il suolo per il 2030». Fedrighini, nello specifico, scrive al Commissario Europeo dell’Ambiente Virginijus Sinkevicius affinché attivi «tutte le misure necessarie per prevenire ed evitare la realizzazione di una trasformazione irreversibile dell’area tutelata». La risposta potrebbe arrivare entro i prossimi 90 giorni.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

catena umana a la maura Nuovo stadio Milan
Nuovo stadio Milan, catena umana a La Maura

Lo scorso 23 marzo avevamo scritto:

Si è svolto a Palazzo Marino un incontro tra il sindaco di Milano Beppe Sala e Gerry Cardinale, proprietario del club rossonero: al centro la conferma da parte della squadra di costruire il nuovo stadio Milan a La Maura. Presenti all’incontro anche l’amministratore delegato Giorgio Furlani e il presidente Paolo Scaroni. Il primo cittadino ha rilasciato delle dichiarazioni e, subito dopo, i consiglieri del Municipio 8 hanno alzato la voce.

Nuovo stadio Milan a La Maura? Le parole di Sala

Durante il summit, durato circa un’ora, è stata ribadita la volontà da parte della squadra del capoluogo meneghino di portare avanti il progetto del nuovo stadio Milan nell’area dell’ippodromo La Maura. A seguito dell’incontro il sindaco del capoluogo lombardo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Loro confermano la volontà di procedere su La Maura. Quello che io ho chiesto innanzitutto è, avendo noi una discussione aperta e formale sull’ipotesi dello stadio vicino a San Siro, di confermarmi formalmente se non intendono procedere con quello».

E ancora: «Rispetto a La Maura ho ribadito che prendo atto del loro interesse: quello che serve è un progetto. Ritengono che in un paio di settimane potranno portarmi un progetto di massima e quello che chiedono in termini di nostri passi formali per avviare il procedimento, quindi penso ci vorranno un paio di settimane per mettere a punto il tutto. Per me è importante che il processo amministrativo avviato sull’ipotesi dello stadio vicino a San Siro, trovi una definizione: non possiamo rimanere in sospeso su quello».

A proposito di coloro che si oppongono al nuovo stadio Milan a la Maura, Sala ha aggiunto: «Chiedere di non prendere in considerazione non credo si possa fare, ma quando parlo delle condizioni per cui il progetto potrebbe andare avanti, ci sono vari temi, questo tra gli altri: cosa ne pensa il Parco Sud, io l’ho spiegato alle squadre. Se non attraverso un passo formale di interesse non posso fare di più, non posso avviare discussioni col Parco Sud sulla base di un interesse non manifestato formalmente».

«Senz’altro se ne parlerà in Consiglio Comunale, ma il problema non è solo quello. Evidentemente è nel Parco Sud: bisogna capire cosa dice. Quello che ho chiesto alle squadre è per questo. Per esempio il progetto: lì c’è una grande area verde oggi, quanta ne rimarrà? Rimarrà un grande parco pubblico o meno? Io ho bisogno di un progetto per avviare poi verifiche con la politica in primis e con il resto degli stakeholders milanesi», ha concluso infine Sala dopo l’incontro sul nuovo stadio Milano con Cardinale e atri vertici rossoneri.

tiziano ferro san siro nuovo stadio inter Nuovo stadio Milan
Nuovo stadio Milan

La riposta dei consiglieri del Municipio 8

Non si è fatta attendere la replica di gran parte del Municipio 8. «Il Sindaco dichiara che non può ignorare l’opzione su La Maura come luogo dove far costruire il nuovo stadio al Milan. Tutto ciò ignorando: un ordine del giorno firmato da 17 consiglieri di maggioranza che esclude tale ipotesi, 3000 cittadine e cittadini che domenica scorsa hanno “abbracciato” la pista della Maura, a difesa e a ringraziamento di un simile polmone verde cittadino, un ordine del giorno del Municipio 8, sul cui territorio si trova La Maura, a difesa della vocazione solo ad area verde di tale luogo», si legge in una nota.

«Ma poi che fine ha fatto il piano (altrettanto ambientalmente insostenibile) di demolire San Siro è di costruirci vicino un nuovo impianto, oltre a centro commerciale e grattacieli? 4 anni di dibattito consigliare e un dibattito pubblico dal costo di 300.000 euro che la città si sarebbe volentieri risparmiata, vista la totale inutilità. E se veramente si costruisse un nuovo stadio sulla Maura che fine farebbe San Siro? Avremmo 2 impianti da 70.000 posti a poche centinaia di metri l’uno dall’altro?».

E ancora sul possibile nuovo stadio Milan all’ippodromo: «Ovviamente ribadiremo la nostra contrarietà al progetto di lottizzare il polmone verde della Maura con una colata di cemento nelle opportune sedi istituzionali. La notizia odierna che Milano perderà 12 milioni di Euro di fondi europei perché non ha posti dove piantare alberi dovrebbe spingere verso il consumo di suolo zero e non a togliere il verde rimasto».

Lo hanno dichiarato Alessandro Giungi Consigliere Comunale e le Consigliere comunali Simonetta D’Amico, Natascia Tosoni e Monica Romano.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...