7.9 C
Milano
15. 04. 2021 06:26

Non solo il rave in Darsena: un sabato sera di trasgressione per Milano

Nella serata di ieri sono giunte diverse segnalazioni di assembramenti e party abusivi

Più letti

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 4,2%, intensive -6, ricoveri -138, decessi +85

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.153 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

L’industria musicale: «Via libera al calcio? Una farsa»

«Se è possibile accedere in uno stadio con 16mila persone per il calcio deve essere possibile anche per un...

Il giorno del vaccino: cronaca di un’esperienza diretta

Non solo code chilometriche di anziani ammassati in fila, magari sotto la pioggia, per ricevere il vaccino contro il...

Oltre al rave a cielo aperto in Darsena, altre situazioni di trasgressione si sono registrate durante il sabato milanese. Si va dal raduno clandestino di moto e auto fino ad un party con oltre 40 persone in un bar.

Fuori controllo.  Si inizia dal raduno clandestino di moto e auto a Rozzano nell’hinterland milanese dove diversi giovani senza mascherine si sono riuniti per mettere in scena impennate e sgommate. Il tutto ovviamente documentato sui social.

Dal raduno si passa alla festa in casa in via Napo Torriani. L’appartamento era stato appositamente affittato per organizzare il party. Verso le 23.30 gli agenti sono intervenuti dopo una chiamata dei residenti che lamentavano rumori e musica ad alta volume. Arrivati sul posto sono stati trovati 16 ragazzi alle prese con un party illegale. Sono stati tutti identificati e multati per violazione delle norme anti Covid.

Verso mezzanotte invece una pattuglia ha scovato in un bar di via Crispi 38 persone seduti a bere ai tavoli. Per tutti, compreso il proprietario, sono scattate le sanzioni previste per legge. Il titolare inoltre è stato trovato anche in possesso di tre grammi di cocaina.

 

In breve

Maran: «Prorogare gratuità dell’occupazione del suolo pubblico per tutto il 2021»

«Ribadisco che è fondamentale che il Governo proroghi la gratuità dell'occupazione suolo pubblico per tutto il 2021 con i...