13.8 C
Milano
22. 04. 2021 12:51

Cartelle esattoriali: al via “Saldo e Stralcio”

Più letti

Parte il “Saldo e Stralcio”. Si tratta della norma, contenuta nella Legge di Bilancio 2019, che consente alle persone in situazione di grave e comprovata difficoltà economica, di mettersi in regola pagando tra il 16 e il 35% delle cartelle esattoriali relative a debiti fiscali e contributivi, scontando anche sanzioni e interessi di mora.

Il modello “SA-ST” (“saldo e stralcio”) deve essere presentato entro il 30 aprile 2019 ed è disponibile, oltre che su sito dell’Agenzia delle Entrate, anche in tutti gli sportelli del Fisco. Possono aderire solo le persone fisiche che abbiano un Isee inferiore a 20.000 euro per i debiti affidati all’agente della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017. Non sono previste sanzioni e interessi di mora: sarà possibile regolarizzare la cartella pagando il 16% a titolo di capitale e interessi se si ha un Isee familiare sotto gli 8.500 euro, il 20% se l’Isee è tra 8.500 e 12.500 euro, il 35% se si è tra 12.500 e 20.000 euro.

Per coloro che rientrano nella procedura di liquidazione per sovraindebitamento la percentuale di pagamento è del 10%. In assenza dei requisiti, la presentazione della domanda di adesione al “saldo e stralcio”, come previsto dalla legge, sarà considerata in automatico come richiesta di accesso alla cosiddetta rottamazione-ter. Il modello SA-ST va presentato entro il 30 aprile ed entro il 31 ottobre l’Agenzia delle Entrate comunicherà le somme dovute o la mancanza di requisiti. Info su agenziaentrate.gov.it.


www.mitomorrow.it

In breve

Galli: «C’è la percezione del liberi tutti. Ed è nocivo»

«Quello che mi preoccupa è un segnale che viene percepito come un liberi tutti, e questo non può che...