13.8 C
Milano
22. 04. 2021 12:35

Swarovski illumina l’Ottagono: arriva l’albero di Natale

Più letti

E’ ormai una tradizione consolidata. Swarovski illuminerà ancora una volta il cuore di Milano, accendendo l’albero posizionato al centro della Galleria Vittorio Emanuele II. La cerimonia di inaugurazione dello scintillante abete, alto dodici metri e addobbato con diecmila decorazioni e 36mila luci, è fissata per domani pomeriggio, alle 17.30.

FINO ALLA BEFANA • L’albero-gioiello brillerà fino al 6 gennaio. E per arricchire la suggestiva atmosfera natalizia – alla base del Digital Christmas Tree di Swarovski – ci saranno quattro postazioni digitali provviste di schermi interattivi – per giocare e divertirsi – e una giostra dal gusto retrò, con le figure della tradizione, come l’alce e la slitta. Dopo Chiara Ferragni un anno fa, a tenere a battesimo l’albero domani pomeriggio ci sarà Belen Rodriguez, che parteciperà all’evento insieme al figlio Santiago, avuto con Stefano De Martino.

MERCATO • L’accensione dell’albero che Swarovski dona a Milano è il preludio del grande evento che ci sarà mercoledì in Duomo con l’inaugurazione dell’abete sponsorizzato da Unipol. L’atmosfera di festa poi entrerà ancora di più nel vivo da lunedì prossimo, 10 dicembre, con “Mercatino di Natale” intorno alla Cattedrale, che per il secondo anno consecutivo verrà realizzato da Apeca, l’Associazione ambulanti Confcommercio Milano. Un percorso fatto di gusto e tradizione che si snoderà lungo il tratto compreso tra corso Vittorio Emanuele (altezza Rinascente), via Campo Santo e via Arcivescovado dove 65 eleganti casette in legno proporranno, a milanesi e turisti, tanti prodotti tipici e tante idee regalo di qualità ricreando così la piena atmosfera del periodo natalizio come accade in molte città europee. Le casette saranno aperte tutti i giorni, fino all’Epidania, dalle 8.30 a mezzanotte. Info su comune.milano.it.

In breve

Galli: «C’è la percezione del liberi tutti. Ed è nocivo»

«Quello che mi preoccupa è un segnale che viene percepito come un liberi tutti, e questo non può che...