pirellino
pirellino

«La vendita del secolo»: così l’assessore all’Urbanistica del Comune, Pierfrancesco Maran, definisce la vendita del cosiddetto “Pirellino” a Coima sgr, nuova proprietaria del complesso di via Pirelli 39 (angolo via Melchiorre Gioia). L’edificio, fino a qualche anno fa, ospitava proprio gli uffici comunali dell’Urbanistica e dei Lavori pubblici.

Per la prima volta l’asta si è svolta con il metodo dell’incanto, che prevede la possibilità di continui rilanci sull’offerta più alta. Coima SGR, che ha partecipato al bando con altre quattro società, ha vinto dopo 85 rilanci con una proposta economica record di 175 milioni di euro, il doppio della base d’asta fissata a 87,5 milioni di euro.

A questa cifra si aggiungono 18,6 milioni di euro per il diritto di superficie novantennale del parcheggio sotterraneo di piazza Einaudi, per un totale di oltre 193,6 milioni di euro di incasso per Palazzo Marino. Metà delle risorse saranno utilizzate per nuove opere a servizio degli altri quartieri della città, il resto andrà a finanziare il progetto per i nuovi uffici del Comune con la prospettiva di realizzare un distretto dedicato in zona Cenisio.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/