11.9 C
Milano
10. 04. 2021 20:21

A Pralormo la luna è più vicina

Più letti

Bollettino regionale Covid: tasso di positività al 5,6%, intensive -4, ricoveri -193, decessi +81

I positivi al Covid-19 riscontrati nelle ultime 24 ore in Lombardia sono 2.974 con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Anche Guido Bertolaso vaccinatore a domicilio

«Questa mattina Guido Bertolaso ha smesso i panni di coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia e ha vestito quelli...

Fontana: «Entro fine aprile in zona gialla, poi faremo un’estate da liberi»

«Quando saremo fuori bisogna chiederlo ai medici, ma questa estate, entro luglio, sempre che arrivino i vaccini, saremo messi...

Un appuntamento imperdibile per l’appassionato osservatore, per il fotografo esperto di riprese lunari, per lo studioso, per il semplice curioso del cielo e per i bambini che desiderano soddisfare i propri interrogativi. Sabato 21 luglio, al maniero di Pralormo a pochi chilometri da Torino, eccezionalmente aperto in notturna, ospiterà Al Castello a rimirar la Luna. Si inizia alle 15.00 con la visita all’interno del Castello: attraverso un percorso alla scoperta della vita quotidiana in un’antica dimora sabauda. Dalle cantine alle dispense, dai fruttai alle operose cucine al salotto della musica e poi lo studio del Ministro, la sala da pranzo completamente allestita e il salone. L’itinerario illustra i retroscena della vita quotidiana, i momenti familiari e quelli ufficiali.

LA LUNA IN UN CLICK • Dalle 19.30 alle 20.45, apericena campagnolo con formaggi, verdure, salumi, carni e gelati prodotti sul territorio. Dalle 20.45, conversazione a cura di Walter Ferreri, astronomo e scienziato di fama internazionale: attraverso aneddoti e curiosità verranno illustrate le caratteristiche della Luna. Seguirà, nel parco del Castello, l’osservazione del cielo con un telescopio che permetterà, attraverso diversi ingrandimenti, di vedere le principali fasce nuvolose di Giove e i suoi satelliti scoperti da Galileo, Saturno con i suoi incomparabili anelli e il suo principale satellite Titano. La Luna potrà anche essere fotografata con il proprio smarphone semplicemente accostandolo al telescopio, come si fa con l’occhio per guardare. Inoltre, si potranno visitare anche la serra delle orchidee e la cappella privata del Castello illuminate a lume di candela.

Francesca Grasso

In breve

Anche Guido Bertolaso vaccinatore a domicilio

«Questa mattina Guido Bertolaso ha smesso i panni di coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia e ha vestito quelli...