Fashion on the road

Fashion on the road
Fashion on the road

Fashion on the road

VIGEVANO, PAVIA

Nella città che ha fatto le scarpe a tutti

Almeno fino a tutti gli anni Sessanta aveva la fama di capitale italiana della calzatura: ora la nomea è un po’ appannata ma la cittadina della Lomellina conserva una piccola perla della moda davvero unica nel suo genere, il Museo Internazionale della Calzatura Pietro Bertolini. Nato nel 1930 per volere del cavalier Bertolini che ha raccolto scarpe storiche, documenti, cimeli, oggetti di vario genere legati al mondo della calzatura è ospitato fra le mura del Castello di Vigevano. La collezione ha continuato a crescere e oggi vanta un vastissimo e prezioso patrimonio, arricchito nel tempo da donazioni e acquisizioni.

Si parte dal Rinascimento con una carrellata di calzari in stoffa e zoccoli in legno, si prosegue con le stravaganze del Rococò e l’eleganza della Belle Epoque, gli stivali dei reduci dai fronti della Grande Guerra, fino ad arrivare alle grandi maison dei giorni nostri. Notevoli le collezioni etniche con scarpe storiche da Giappone, Africa, India e Cina, quelle create per i Papi e la collezione di calzature appartenute a grandi personaggi storici di varie epoche. Per gli uomini, c’è la rassegna sullo sport, realizzate tra gli anni ’20 e gli anni ’50, quando i “materiali tecnici” erano cuoio, tela e gomma. Ingresso gratuito. Info: museocalzaturavigevano.it.

ALESSANDRIA

Una storia lunga 150 anni: tanto di cappello!

Il dichiarato fallimento e un nuovo proprietario svizzero che in tre anni ha in programma il rilancio del brand, simbolo di stile e moderata raffinatezza. La Borsalino, storica azienda di cappelli alessandrina nata 150 anni fa che sta attraversando un periodo molto particolare, non rinuncia all’apertura del suo Museo del cappello Borsalino, in vista di un restyling totale. Inaugurato nel 2006 in via Cavour, cuore della cittadina piemontese, custodisce circa 2.000 cappelli, scelti fra gli oltre 4.000 della collezione, esposti negli storici armadi in stile Chippendale, realizzati negli anni Venti da Arnaldo Gardella per la Sala Campioni.

L’allestimento propone un percorso circolare e tematico, composto da pannelli illustrativi e da video che raccontano la storia della lavorazione del cappello, la diffusione dei cappellai, l’evoluzione dell’industria del cappello dall’Ottocento ai giorni nostri, lo sviluppo della fabbrica, le opere benefiche della famiglia Borsalino e il suo rapporto con la città, nonché con le storiche donne lavoratrici, le borsaline. L’ultima sezione del percorso presenta le collezioni attuali, tra tradizione e innovazione. Tre postazioni multimediali ospitano fotografie di moda provenienti dalla Fototeca civica alessandrina e video con testimonianze dei protagonisti della Borsalino. Visite: sabato e domenica dalle 16.00 alle 19.00.

MAZZANO, BRESCIA

Sfarzo ed eleganza senza tempo

A pochi chilometri da Brescia, a Mazzano, la splendida Villa Mazzucchelli ospita la collezione del Museo della Moda e del Costume che ha origine nelle ricerche e nei viaggi di Franca Meo, poetessa e scrittrice, costituita da circa 5.000 pezzi, comprensivi di abiti, accessori, abbigliamento infantile e giocattoli, databili dalla metà del Settecento fino alla nascita dell’Alta moda nel Novecento. Un nucleo di abiti etnici del XIX e XX secolo arricchisce il fondo del museo. Tra i materiali che compongono le ricche raccolte vi sono: foto storiche, stampe antiche, cartoline e figurini dell’Otto e Novecento. Interessante la sezione che periodicamente viene rinnovata con allestimenti dedicati alle diverse stagioni e al tema degli eventi proposti dalla villa.

I capi e gli accessori contano pezzi significativi di alta sartoria con firme eccellenti quali: Sorelle Fontana, Capucci, Genny, Ungaro, Balenciaga, Roberta di Camerino, Versace. Non mancano abiti da sera e da cerimonia, abiti da sposa e da ballo, scialli in seta ricamata o in pizzo, mantelline da teatro e giacchine. Il percorso è arricchito da numerosi ombrellini, ventagli, fazzoletti e borsette, elementi di completamento dell’abbigliamento femminile. Potete farvi accompagnare da fidanzati e mariti che si divertiranno al Museo dei vini e cavatappi, ospitato sempre nella villa. Info: villamazzucchelli.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here