cittadini volontari
cittadini volontari

A Milano, si sa, non si sta mai con le mani in mano. Ed è lo stesso Comune, ormai, ad appoggiarsi al supporto dei cittadini volontari e delle associazioni che operano sul territorio. È nata così la nuova (e bella) via Rovereto, in zona viale Monza, dove saranno i cittadini a decidere se la sperimentazione in chiusura a inizio luglio per la zona 30 rimarrà tale o meno.

E sempre i cittadini potranno supportare attraverso una raccolta fondi una preziosa istituzione culturale del Municipio 3, il teatro Menotti, minacciato da uno scellerato piano di realizzazione di un parcheggio. Ma potranno anche gestire il futuro orto condiviso del Gratosoglio: il progetto vincitore del Bilancio Partecipativo è stato infatti parzialmente rivisto (prevedeva un’area giochi) in favore di un’area verde aperta e gestita dai volontari.

Municipio 1 – Si parla di piazza Duomo – Voto 6

Monsignor Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo, ha proposto un comitato di gestione per piazza Duomo. In modo da renderla davvero l’agorà di Milano. Ha criticato anche l’impatto che i concerti hanno sulle vetrate della cattedrale e sulle guglie e l’eccessivo (a suo dire) pullulare di eventi. Comunque la si pensi, è un tema interessante e che se da un lato testimonia qualche divergenza con il Comune, dall’altro apre a possibili spiragli futuri. Il Duomo è sfruttato troppo?

Municipio 2 – Si vota per Trentami in Verde – Voto 7,5

Si potrà votare fino al 7 luglio, giorno della fine della sperimentazione, per mantenere via Rovereto così come la conosciamo da ormai due mesi. L’iniziativa Trentami in Verde ha regalato al quartiere una via più a misura d’uomo: zona 30, piante in vaso, eliminazione della sosta abusiva sui marciapiedi, giochi di strada, attraversamenti più rapidi e quindi più sicuri e un’esedra davanti al parco Trotter finalmente pedonale. Una bella iniziativa, primo passo del più ampio progetto Mobì.

Municipio 3 – Tutti uniti per il Menotti – Voto 6

La compagnia Tieffe Teatro, che dal 2010 gestisce il prezioso teatro Menotti, chiede aiuto a tutti con un video-appello che sta spopolando in rete. È infatti a rischio chiusura: i proprietari del complesso immobiliare al civico 11 vorrebbero vendere e sostituire lo spazio culturale con un parcheggio. Una follia, a cui cittadini e personaggi noti come Vincenzo Salemme e Claudio Bisio si sono già ribellati: sulla piatta forma Eppela è attiva una campagna di raccolta fondi. Serve l’aiuto di tutti.

Municipio 4 – Il mercatino suk in Cuoco – Voto 4,5

Piazzale Cuoco, capitolo numero indefinito. Perché qui, o più precisamente nell’adiacente viale Puglie, ha luogo da troppi anni un mercatino delle pulci attorno al quale gravitano centinaia di postazioni irregolari. Le conseguenze? Un degrado davvero sotto gli occhi di tutti e costi per la pulizia a danno di tutti i cittadini. I controlli sono in aumento, come l’ultimo appena registrato: ma l’area resta privata e serve un impegno più costante e strutturato per risolvere una piaga imbarazzante.

Municipio 5 – Un giardino condiviso al Gratosoglio – Voto 7

Negli scorsi giorni si è svolto un nuovo sopralluogo al Gratosoglio, nell’area in corrispondenza del ponte sul Lambro meridionale. A che punto siamo rispetto al progetto vincitore del Bilancio Partecipativo? L’area individuata dai proponenti (attualmente destinata a verde selvaggio) non è adeguata a ospitare un’area giochi attrezzata, ma è stata concordata una sistemazione compatibile con una destinazione a orto/giardino condiviso. Prossimo aggiornamento previsto a settembre.

Municipio 6 – Cento nuovi alberi alla Barona – Voto 8

Cento alberi nuovi di zecca, nell’ambito della campagna Più alberi per i nostri bimbi. Il progetto, presentato a Palazzo Marino dall’azienda Mellin, è bellissimo: c’è l’impegno di gestire per tre anni l’area di 1.400 metri quadri tra le vie Voltri, De Nicola e Di Rudinì di fronte all’ospedale San Paolo, alla Barona. Ancora una volta segnaliamo la connessione vincente tra pubblico e privato, sempre più attento ai temi della vivibilità, della salute pubblica e della qualità urbana.

Municipio 7 – Il Petrarca trova casa a Baggio – Voto 7,5

Negli scorsi giorni il Municipio ha consegnato i locali della Cascina Linterno al CSA Petrarca Onlus e al Touring Club Italiano per farne un nuovo polo museale multimediale sulle orme di Francesco Petrarca (frequentatore abituale dello spazio). Il potenziale è ancora tutto da scrivere, però: l’obiettivo è riuscire infatti a restaurare le stanze del poeta affrescate con monogrammi e decorazioni medievali. E ridare così ulteriore prestigio culturale a un quartiere periferico come Baggio.

Municipio 8 – Accesso notturno in Monte Ceneri – Voto 5,5

Sul cavalcavia Monte Ceneri c’è un divieto di accesso tra le 22 e le 6, ma chi lo infrange non viene sanzionato perché è in funzione solo l’autovelox che certifica l’eventuale superamento dei limiti di velocità. La segnalazione è arrivata in commissione congiunta Sviluppo del territorio e Politiche sociali, dove si stava discutendo proprio del futuro dello stradone sopraelevato. Che, ricordiamolo, ad agosto sarà interessato da una serie di eventi a carattere ludico, sportivo e culturale.

Municipio 9 – Niente splash a Niguarda – Voto 5

Siamo a Niguarda, in via Valfurva, dove la piscina Scarioni rimarrà chiusa per tutta l’estate per non meglio precisati problemi strutturali (come da nota diffusa da Milanosport). Il Municipio ha approvato all’unanimità una mozione urgente presentata da Stefano Indovino (Pd) per chiedere che la riqualificazione del centro sia inserita tra le priorità, così da accelerare i tempi. E che si immagini l’inserimento di funzioni per rendere l’impianto disponibile anche nei mesi invernali (con parziale copertura).


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/