Dopo un’agguerrita e lunga battaglia a colpi di iniziative e progetti messi in campo dai Municipi, a trionfare nella seconda edizione del FantaMunicipio di Mi-Tomorrow è il Municipio 4 guidato dal presidente Paolo Guido Bassi. Scalzato all’ultimo il Municipio 8, che si accontenta di un pur onorevole secondo posto. A decretare il successo del quadrante sud-est di Milano l’ultima idea presentata che avrà luogo in zona Corvetto e in zona Forlanini/Ungheria: un centro estivo diffuso e a prezzi abbordabili fino al 3 agosto (gli altri comunali chiudono attorno al 25 luglio) per tutti quei ragazzi che non andranno in vacanza in questi giorni. Ma segnaliamo con piacere tante altre belle notizie in Municipio 2, 5 e 6. Colpi di coda atti a ricordare che a Milano non è tutto oro ciò che luccica, ma anche che ciò che non luccica ancora potrà luccicare in futuro.

Municipio 1 – Per eludere l’Area C – Voto 4

Strade cittadine percorse in retromarcia o in contromano per ingannare i varchi che delimitano l’area C: succede in pieno centro storico. Lo stesso presidente di Municipio Fabio Arrigoni ha segnalato via Cassolo, che rimane però in ottima compagnia con via Oriani, via Anelli, via Calco, via Maggiolini e via Simonetta. Oltre al rischio di incidenti, parliamo di soldi che dovrebbero finire nelle casse del Comune a vantaggio di tutta la comunità. E magari da destinare proprio alla sicurezza stradale.

Municipio 2 – Rugby in via Padova – Voto 8

In via Padova, all’altezza della parrocchia di San Giovanni Crisostomo, verrà realizzato un campo sportivo polifunzionale (con rugby, pallavolo e atletica) grazie alla collaborazione tecnica proposta da Cus Milano Rugby (che offrirà corsi gratuiti a ragazzi dagli 8 ai 14 anni) e allo sponsor Mediobanca. Si parte con i lavori a settembre per un’iniziativa speciale in grado di fondere cura del verde, recupero del patrimonio comunale inutilizzato e socialità. È la Milano che più ci piace.

Municipio 3 – Secondo lotto in Leonardo – Voto 6

Ci siamo: a fine agosto partiranno i lavori per la riqualificazione del secondo lotto di piazza Leonardo da Vinci, zona Piola. Conclusione prevista per metà novembre, ma si spera di terminare le parti pavimentate per l’apertura delle scuole. Considerazioni sul primo lotto a due anni dall’inaugurazione: un tratto è senza marciapiede ed è impossibile camminare senza calpestare le aiuole. Mentre la statua di Villoresi e molte panchine sono imbrattate da mesi. Si fa, ma si può far meglio.

Municipio 4 – Per chi non andrà in ferie – Voto 7,5

A luglio chiudono i centri estivi? Il Municipio 4 ne apre uno diffuso, in periferia e a basso costo. Promesse mantenute: si andrà così a sostenere le famiglie che per ragioni lavorative o economiche non andranno in vacanza. Le sedi, pensate per il Corvetto e per il quartiere Forlanini-Ungheria, sono rivolte a ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado per il periodo compreso tra il 23 luglio e il 3 agosto. Un primo, graditissimo passo per immaginare la Milano d’agosto del futuro.

Municipio 5 – Belle notizie da Ripamonti – Voto 8,5

Belle notizie da via Ripamonti. Il civico 580, villa a due piani con giardino confiscata alla mafia nel 2012, diventerà una dimora per persone in difficoltà in attesa di un bando definitivo. In zona Macconago, invece, il patron di Luxottica Leonardo Del Vecchio sta pensando a un campus medico scientifico (integrando il polo già presente) specializzato in oncologia e cardiologia con startup e alloggi. Il progetto passerà al vaglio dell’assemblea dei soci prima di entrare nel vivo.

Municipio 6 – Si parla di via Gola – Voto 7,5

Pochi giorni fa oltre 250 volontari di Samsung Italy e l’associazione Retake Milano hanno ripulito dalle scritte vandaliche tutto il parco Baden Powell, zona Navigli. Per il futuro servirà da adesso in poi manutenzione costante. Altra notizia: via Gola sarà finalmente riqualificata. L’area sottoposta a vincolo verrà connessa in qualche modo al parco Segantini. Nei prossimi mesi si terrà un primo incontro pubblico con l’obiettivo di chiudere il preliminare del progetto entro fine 2018.

Municipio 7 – San Siro deve aspettare – Voto 5

Salta, per ora, la ristrutturazione di San Siro: a confermarlo il sindaco Beppe Sala a margine della presentazione della Milano Movie Week che si terrà a settembre. Il motivo? Le beghe societarie del Milan, appena passato al Fondo Elliott e reduce da settimane delicate. C’è quindi ancora da aspettare per sbloccare la situazione e rendere lo stadio di Milano all’altezza di altri esempi europei. Un peccato, perché nei mesi scorsi la giunta aveva tenuto numerosi vertici con Milan e Inter sul tema.

Municipio 8 – Feste abusive in montagnetta – Voto 5

Continuano le feste non autorizzate alla montagnetta, al parco Monte Stella: l’ultima è del fine settimana appena trascorso (si è conclusa alle sei del mattino). I residenti sono esasperati. Il Municipio, in tutta risposta, ha lanciato un avviso pubblico (domande da presentare entro fine luglio) per l’erogazione di contributi a sostegno di attività ludiche e culturali da realizzarsi fino a fine settembre. Un buon inizio, ma che potrebbe non risultare sufficiente per risolvere il problema.

Municipio 9 – Quei pedoni indisciplinati – Voto 4,5

Il focus va su viale Fulvio Testi, dove i pedoni prediligono spesso e volentieri una corsa in mezzo a corsie trafficatissime all’altezza della fermata del tram 31 Parco Nord–Torretta, al confine con Sesto San Giovanni. Ci sarebbe il ponte ciclo-pedonale, ma lo usano in pochi pur di fare qualche metro in meno per attraversare. L’incidente è in agguato, il morto chissà. La sicurezza stradale è un tema abbastanza snobbato a Milano e dovrebbe integrare educazione e repressione, quando necessaria.