20.4 C
Milano
24. 06. 2024 22:25

Andrea Bocelli: «Ho avuto il coronavirus. Ora dono il plasma per la ricerca»

Il tenore Andrea Bocelli ha donato il plasma per la ricerca sulla nuova terapia anti-Covid: era stato anch'egli colpito dal virus ad inizio marzo

Più letti

Il coronavirus non guarda in faccia nessuno. Nella lista dei volti noti colpiti dal Covid-19 si aggiunge anche Andrea Boccelli. Il tenore era stato colpito ad inizio marzo, ma ha rivelato la malattia solo quest’oggi, quando si è presentato al centro prelievi dell’ospedale di Cisanello di Pisa per donare il plasma ai fini dello studio sulla nuova terapia.

L’infezione. Bocelli si è accorto di essere positivo il 10 marzo scorso attraverso un tampone. Non ha avuto particolari problemi: è stato perlopiù un soggetto asintomatico e l’unico sintomo percepito è stato una lieve febbre.

Uscito per fortuna indenne dall’infezione ha così deciso di donare il plasma per la ricerca. Insieme a lui, ad esser contagiati anche la moglie ed i figli.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Incalzato dalle domande dei giornalisti su come saranno i prossimi mesi di convivenza con il Covid, ha invitato ad abbassare i toni allarmistici. «Capisco che c’è stato un momento complicatissimo – spiega Andrea Bocelli – quando c’è stata l’emergenza negli ospedali, però io mi guardo intorno e ora vedo una situazione che è assolutamente normale. Quello che non è normale è il comportamento di coloro che ancora oggi temono questo virus come la lebbra e un Paese che è in ginocchio perché le attività stentano a riprendere».

 

In breve

FantaMunicipio #35: con il Comune storia di gerarchie e di ascolti a metà

Piscina Scarioni e Chiaravalle: due ambiti per cui è interessare esaminare le mosse del Comune e il ruolo del...