30 C
Milano
23. 07. 2021 21:07

Milano, il weekend del grande esodo. E le scuole rimangono senza insegnanti

Tantissime le persone che lasceranno Milano in direzione Sud: la situazione

Più letti

Il decreto legge annunciato ieri sera dal premier Conte ha confermato il blocco dei movimenti fuori regione fino all’Epifania. La giornata di venerdì può esser definita come un banco di prova per il grande esodo, ipotizzato nelle scorse settimane e che oggi diventa sempre più realtà.

Spostamenti. Da Milano si muoveranno all’incirca 200mila persone durante questo weekend. Si stima che circa 80mila prenderanno l’aereo, 50 mila il treno ed il resto si snoderà in autostrada.

Tuttavia la situazione vista ieri in stazione Centrale era abbastanza tranquilla: si è registrato un flusso superiore alla norma, ma tutto sommato i treni restano sempre con una capienza ridotta al 50% ed un numero di convogli ridotto al 30% rispetto al periodo pre pandemico.

Sea, la società che gestisce gli scali di Malpensa e Linate, prevede circa 80mila passeggeri in partenza in questo fine settimana. Per la precisione 56mila da Malpensa e 24mila da Linate. Un flusso certamente molto più intenso rispetto agli ultimi giorni, se si pensa che in media volano 55mila persone ogni settimana, ma comunque inferiore all’88% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Scuole. Chi patirà di più l’esodo saranno le scuole. Sono moltissime le richieste di permessi arrivate sulle cattedre dei dirigenti scolastici da parte di professori precari desiderosi di ricongiungersi con le proprie famiglie al Sud. Così molte scuole milanesi sono state costrette ad anticipare la chiusura di un paio di giorni.

Lo stesso governatore Fontana nella giornata di ieri si è domandato: Continuo a chiedermi perché il 21, 22 e 23 dicembre non sia stato consentito muoversi, evitando affollamenti dell’ultima ora».

In breve

Milano: animali domestici seppelliti insieme ai padroni

È tutto vero, a Milano le ceneri di cani, gatti e animali domestici in generale, potranno essere tumulate nella...