mirando milano
mirando milano

Una giornata per riscoprire i Navigli del milanese in bicicletta facendo anche della beneficenza. È questo lo spirito della quarta edizione della MiRando Milano di domenica prossima. L’evento ciclistico, una randonée non competitiva, è stato pensato per chi usa la bici per sport, turismo, lavoro o passione.

«La nostra volontà – esordisce Cosimo Resina, ideatore dell’evento – è di avvicinare le persone alla bicicletta, un po’ come ha fatto la Stramilano con la corsa, entrando alla fine nei cuori dei milanesi. La nostra competizione, infatti, non ha scopo agonistico, ma ludico ed educativo all’utilizzo della bicicletta».

Ritrovo dalle 8.00 presso la Ex Fornace, in Alzaia Naviglio Pavese 16, mentre la partenza alla francese sarà dalle 9.00 alle 9.30. Per i primi 500 iscritti ci sarà un premio di partecipazione, previsto anche per i gruppi più numerosi: «Le iscrizioni stanno andando molto bene – prosegue –. Lo scorso anno hanno partecipato ben 860 cicloamatori».

Due i percorsi previsti: gli iscritti potranno cimentarsi nella 60 o nella 100 chilometri. La prima passerà per i comuni della provincia del sud Milano e il punto di ristoro sarà al chilometro 27, a Ponte dei Sassi a cascina Conca. La seconda gara toccherà Pavia, per poi risalire a Parasacco (nel Comune di Zerbolò) dove ci sarà il punto di ristoro, per poi ricollegarsi alla 60 chilometri a Ponte dei Sassi.

Entrambi i percorsi, una volta giunti ad Abbiategrasso, proseguiranno lungo il Naviglio fino all’arrivo all’Ex Fornace. Qui, dalle 12.00, ristoro finale per tutti i partecipanti con il sorteggio dei premi. La conclusione attorno alle 15.00. La quota d’iscrizione è di 10 euro e i proventi netti saranno devoluti all’associazione onlus Dynamo Camp.

A margine dell’evento, sabato sera alle 19.00 all’Ex Fornace, il giornalista Beppe Conti presenterà il libro Fausto Coppi, il primo dei più grandi per festeggiare l’anno del centenario dalla nascita del campionissimo. Alla serata parteciperà anche Damiano Cunego, vincitore del Giro d’Italia nel 2004.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/