beauty
beauty

Ogni zona ha il suo trattamento. Già, perché esiste ora una vera e propria mappa del beauty a Milano. A realizzarla ci ha pensato Treatwell, portale specializzato proprio nella prenotazione di bellezza e benessere (treatwell.it). Analizzando proprio le richieste effettuate nell’ultimo anno, sono stati individuate le tendenze più di moda nel capoluogo meneghino.

A Milano la depilazione si conferma il trattamento più popolare: ben il 39 per cento delle prenotazioni riguarda proprio cerette, filo indiano, luce pulsata o laser. In diverse zone la media si alza vertiginosamente, sfiorando il 70% sia nella periferia nord (Musocco 69%, Porpora 68%) che in pieno centro (Piazza del Tricolore 68%), senza tralasciare l’area sud (quartiere Mazzini 68%), dove arriva addirittura al 100% nel caso di Torretta.

«Mappare le tendenze beauty in Italia è per noi fondamentale, perché ci permette di calibrare la nostra offerta proprio in base alle esigenze degli utenti e di creare per loro una proposta tailor-made completa e sempre appagante – spiega in una nota Chiara Cassani, Marketing Manager Italy di Treatwell -. Ovunque ci si trovi, Treatwell è il modo brillante di prenotare la bellezza: qualunque sia il trattamento cercato, con la nostra app e sul nostro sito è possibile prendere appuntamento presso migliaia di saloni in modo smart, dovunque e in qualunque momento».

A Roma, invece, si mettono da parte spatole e cera per fare spazio a spazzole e phon. Nella Capitale poco meno di un terzo delle prenotazioni (30%), infatti, riguarda i parrucchieri. Tra i trattamenti prenotati online, rispetto a Milano, a Roma risulta più alta anche la percentuale di manicure: nella capitale queste costituiscono un quarto del totale (25%), mentre a Milano si fermano a un quinto (21%).

Nel capoluogo lombardo le percentuali più alte per quanto riguarda le applicazioni di smalto si registrano a Bruzzano (65%) e Tre Torri (45%). Leggermente superiore a quella romana, invece, è la preferenza dei milanesi nei confronti dei massaggi: se, infatti, nella capitale le prenotazioni di questa tipologia di trattamenti sfiora il 7%, nella città del Pirellone la cifra cresce di due punti percentuali (9%) e registra picchi importanti soprattutto nella zona nord-ovest (Gallaratese 100% e Piazzale Accursio 50%).

Testa a testa, invece, per quanto riguarda i trattamenti viso, che a Milano costituiscono l’11% del totale delle prenotazioni e si attestano al 10% per quanto riguarda Roma. Guardando nel dettaglio alle zone del capoluogo lombardo, Treatwell ha rilevato che è a Tre Torri (30%) e dalle parti di Viale Tibaldi (28%) che pulizie del viso, sedute di trucco o extension alle ciglia vanno per la maggiore.

Analizzando la media cittadina, la spesa per prendersi cura di sè rappresenta un punto di contatto tra le due città, separate da una manciata di centesimi. Se, infatti, a Milano in media si spendono 29 euro a prenotazione, a Roma la somma supera leggermente i 28 euro. Nel capoluogo meneghino le aree in cui si registra la spesa media più alta sono Tre Torri e Trenno (50 euro), seguite da Ortomercato (45 euro) e San Siro (42 euro). Le cifre calano sensibilmente a Primaticcio (19 euro), Musocco (20 euro) e nei pressi di Viale Tibaldi (21 euro).

Tecnologici e last minute
Ecco come si prenotano gli appuntamenti

Secondo l’indagine di Treatwell, lo smartphone si conferma il “partner in crime” preferito dei beauty-addict milanesi. All’ombra della Madonnina gli appuntamenti dal parrucchiere e dall’estetista si prendono via mobile: la percentuale, già importante nella Capitale (57 per cento), a Milano supera il 63%. Gli amanti della bellezza on-the-go nel capoluogo lombardo si danno appuntamento soprattutto in zona Ortomercato (100%) e Forlanini-Monluè (83%).Dallo studio di Treatwell emerge, inoltre, che i milanesi pianificano i propri trattamenti di bellezza con scarso anticipo.

A Milano oltre la metà delle sedute (57%) dal parrucchiere o dall’estetista viene prenotata a meno di cinquanta minuti dall’ingresso in salone. Poco meno della metà delle volte (42%) la prenotazione avviene con un anticipo inferiore ai 25 minuti. Sono soprattutto Trenno (100%), Musocco (62%) e San Gimignano (60%) ad alzare la media.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/