Con la primavera ormai alle porte, per molti è il momento del fatidico imperativo: devo rimettermi in forma. Un valido alleato potrebbe essere Figurella (figurella.it), il metodo svizzero che da oltre quarant’anni aiuta le donne a ritrovare la linea e la salute. Più di cinquecento oggi i centri Figurella nel mondo, centocinquanta in Italia. A Milano sta per aprire i battenti in via Stradivari, zona Loreto, il quinto centro in città (il quattordicesimo, considerando anche l’hinterland). «Debutteremo entro fine mese», conferma a Mi-Tomorrow una delle titolari, Ivana Ricoboni.

Qualche anticipazione?
«Ci siamo avvalse della maestria delle interior designer Alessandra e Barbara Galli per creare un luogo dove le clienti si possano sentire a casa. Il personale è altamente specializzato e ha esperienza decennale con il metodo Figurella. Io stessa lavoro con questa metodologia dal 1984».

Praticamente da quando Figurella è sbarcato in Italia…
«Sì. Figurella è arrivato nel nostro Paese sul finire del 1982 e il primo centro aprì proprio qui a Milano, in piazza San Babila».

Cosa prevede il metodo?
«È uno stile di vita, una metodologia molte semplice, che racchiude gli aspetti più importanti dello star bene: attività fisica e alimentazione corretta. I nostri centri non sono palestre né centri di bellezza ma luoghi dedicati alla salute e alla forma fisica femminile. Niente macchinari né medicinali: il metodo prevede circa trenta minuti di attività fisica, almeno due volte alla settimana, svolta in un ambiente ideale, tenendo conto delle difficoltà e delle eventuali patologie delle clienti, usando il nostro lettino termoattivo».

Quali sono i vantaggi?
«La temperatura costante a 36.8 gradi consente ai muscoli di lavorare meglio, facilitando anche l’attivazione della lipolisi, responsabile dello smaltimento dei cuscinetti adiposi. Gli esercizi sono studiati in base alle necessità di ciascuna donna, calibrati per raggiungere un obiettivo, sia esso il benessere, il dimagrimento o la tonificazione: insomma, un allenamento su misura».

Elemento distintivo sono i bagni all’ossigeno attivo: di che cosa si tratta?
«Dopo l’attività fisica, ci si fa una doccia e ci si rilassa per un quarto d’ora all’interno di speciali cabine: l’ossigeno attivo aiuta a ripristinare il microcircolo sanguigno, riattivare il metabolismo e a mantenere elastici i tessuti, garantendo un benessere generale».

Sul versante, invece, dell’alimentazione?
«Insegniamo alle donne a nutrirsi in modo corretto, studiando un percorso alimentare personalizzato, basato sull’alternanza dei nutrienti e sul giusto abbinamento dei cibi. Niente rinunce né medicinali».

Come si resiste più di quarant’anni in un contesto saturo di programmi volti al dimagrimento e al benessere?
«Parlando con chiarezza alle persone e mettendo serietà e passione in quel che si fa».

Open day
Venerdì 22 e sabato 23 marzo
Venerdì 5 e sabato 6 aprile

Dalle 10.00 alle 20.00

Via Stradivari 4, Milano
Tel. 02.84.10.84.40
figurellamilanoloreto@gmail.com

mitomorrow.it