24 C
Milano
19. 08. 2022 13:30

Whistleblowing, a Milano una piattaforma contro la corruzione: cos’è e come funziona

Sarà possibile inviare segnalazioni di illeciti o di irregolarità in maniera sicura e confidenziale

Più letti

Da oggi la Città metropolitana di Milano ha una piattaforma dedicata al Whistleblowing, uno strumento informatico a disposizione di dipendenti, collaboratori e consulenti, lavoratori e collaboratori delle imprese fornitrici per segnalare comportamenti illeciti.

Whistleblowing, i dettagli

L’obiettivo è quello di prevenire fenomeni di corruzione nell’ambito della pubblica amministrazione: attraverso la piattaforma sarà possibile inviare segnalazioni di illeciti o di irregolarità in maniera sicura e confidenziale, tramite la compilazione di un form online. «Con soddisfazione la Città metropolitana di Milano aggiunge questo nuovo tassello al suo costante impegno nella prevenzione e nel contrasto di pratiche corruttive – afferma il segretario e direttore generale dell’ente, Sebastiano Antonio Purcaro -. Si tratta di un sistema online, intuitivo e facilmente accessibile all’utente di riferimento».

Come funzionano le segnalazioni

Le segnalazioni, circostanziate, non saranno accolte in forma anonima, ma il segnalante è tutelato da ogni forma di ritorsione o possibile discriminazione legata alla segnalazione presentata. Quando una segnalazione viene registrata nella piattaforma il responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza dell’ente procederà a svolgere un’ istruttoria, verificando la veridicità dei contenuti e avviando la procedura prevista e prendendo in considerazione solo situazioni circostanziate, in cui emergano fatti e situazioni in relazione a contesti determinati.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...