9.7 C
Milano
25. 10. 2021 07:14

Più auto, meno tram in “zona rossa”. E lo smog preoccupa

Più letti

La seconda settimana di “zona rossa” a Milano fa segnare un aumento del traffico privato. Giovedì scorso, secondo quanto riferito dal Comune, nella Cerchia dei Bastioni si sono contati 102.656 accessi. Anche nel corso dello scorso fine settimana i dati delle telecamere di Area C (spente) hanno registrato il 10% in più di accessi rispetto al weekend del 7-8 novembre. Certo, non siamo assolutamente ai livelli “normali”, ma c’è comunque più circolazione. Per quanto riguarda il trasporto pubblico, l’ultimo report di Atm, riferito a martedì 17 novembre, indica un dato di riempimento dei mezzi pubblici inferiore al 25%.

Inquinamento. Lo smog resta sopra la soglia critica. Le concentrazioni di pm10 martedì hanno superato il limite dei 50 microgrammi per metro cubo in tutte le centraline Arpa, il che ha fatto scattare i divieti di primo livello (senza limitazioni sul traffico) con la riduzione di un grado delle temperature nelle abitazioni. Oggi Palazzo Marino approverà il Regolamento per la qualità dell’aria. Oltre al divieto di fumo alle fermate dei tram e nei parchi, la delibera introdurrà limiti antismog a negozi, ambulanti e pizzerie con forni a legna.

In breve

A San Siro il museo della Nazionale: tra i cimeli anche tutte le maglie azzurre indossate negli anni

La partita di questa sera è stata l'occasione per inaugurare in un nuovo spazio espositivo situato al piano superiore...