8.2 C
Milano
04. 12. 2022 20:21

Milano, via ai contributi per le auto non inquinanti: ecco come fare richiesta

Possono essere richiesti per auto dal costo non superiore ai 45 mila euro acquistate fra il primo gennaio e il 31 dicembre 2022

Più letti

È online sul sito del Comune di Milano il modulo per poter chiedere i contributi per l’acquisto di auto non inquinanti a basso impatto (elettriche, ibride o benzina) da parte di chi rottama mezzi inquinanti. La pubblicazione del bando, finanziato con 3 milioni, avviene prima dell’introduzione, dal primo ottobre, dei nuovi divieti di circolazione che riguardano le auto benzina euro 2 e i diesel fino a euro 5 in Area C (quella del centro città) e nella più vasta area B.

Auto non inquinanti, le cifre

I contributi possono essere richiesti dai residenti per auto dal costo non superiore ai 45 mila euro acquistate fra il primo gennaio e il 31 dicembre 2022. Il contributo è maggiorato del 30% per redditi fino a 12mila euro di ISEE, del 25% per redditi fino a 15mila euro, e del 20% fino a 20mila. Quindi per l’acquisto di un autoveicolo di categoria M1 nuovo, con emissioni di CO2 da zero a 20 g/km (auto elettrica), il Comune mette a disposizione un contributo a fondo perduto fino a 9.600 euro per i redditi superiori a 20mila euro ISEE, che arriva fino a 12.480 euro per coloro che hanno un reddito ISEE sotto i 12mila euro.

auto

Motoveicoli e ciclomotori

Per le auto non inquinanti con emissioni di CO2 tra i 21 e i 60 g/Km (alcune ibride o plug in) il contributo oscilla tra i 6.240 euro e i 4.800, mentre per quelle fino a 135 emissioni di C02 (Ibride), tra i 4.680 e i 3.600. Per l’acquisto di motoveicolo o o ciclomotore nuovo ad alimentazione elettrica, sono previsti contributi a fondo perduto pari al 60% del costo totale, fino a un massimo di 3mila euro.

Auto non inquinanti, come accedere al bando

E dato che i tempi di consegna si allungano per la mancanza di materie prime, è possibile fare richiesta di contributo in un’unica fase o in due momenti successivi: prima con la presentazione della fattura di anticipo e successivamente integrata con il saldo. Sempre per i tempi di consegna lunghi, chi ha deciso di sostituire il proprio veicolo con auto non inquinanti, sottoscrivendo un contratto di acquisto, leasing o noleggio a lungo termine, potrà continuare ad accedere in Area B e Area C fino alla consegna del nuovo veicolo – e comunque non oltre il 30 settembre 2023 – compilando la richiesta di deroga sul sito del Comune di Milano.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...