«Un meeting nazionale contro la barbarie e ogni razzismo». Così l’assessore alle Politiche Sociali del Comune Pierfrancesco Majorino presentava lo scorso luglio La Casa è Comune, la due giorni nazionale che si svolgerà domani e sabato al Teatro dell’Elfo in Corso Buenos Aires 33. Promossa dal Comitato “Insieme senza Muri” vuole essere, nelle intenzioni degli organizzatori “un momento di confronto dedicato alla ricerca di un filo conduttore tra messaggi pubblici e azioni collettive sui temi della casa, coesione sociale, lotta contro le disuguaglianze, le discriminazioni e le povertà”.

GLI INTERVENTI • Il programma prevede nel pomeriggio di domani, con inizio alle 14.00, gli interventi dei più importanti attori della vita sociale come don Ciotti e don Colmegna. A seguire il dibattito, presieduto da Luigi Manconi, sul tema “l’imperativo etico di salvare vite”.Più densa la giornata di sabato, con tre incontri in contemporanea: alle 9.30 alla sala Bausch si discute di “Abitare le città: sviluppo, welfare, trasformazioni urbane”, nella sala Shakespeare ci si confronta su “Educare alla cittadinanza nel tempo della paura” mentre alla Fassbinder c’è all’ordine del giorno “Come stanno cambiando accoglienza e integrazione”.

Nel pomeriggio la sessione conclusiva è nella sala Shakespeare. Tra i partecipanti vi saranno scrittori come Luca Doninelli e Sandro Veronesi, attori come Alessandro Bergonzoni e Ascanio Celestini. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale ci saranno gli assessori Filippo Del Corno, Pierfrancesco Maran, Gabriele Rabaiotti oltre a Pierfrancesco Majorino e a Daniela Pistillo del Comitato Insieme Senza Muri.

LA CENA • Da segnalare che la giornata di domani si chiuderà alle 20.00 con una cena sociale di autofinanziamento presso le Acli di via Conte Rosso 5 a Lambrate: un momento ideato anche per sostenere le iniziative di Insieme Senza Muri con una donazione suggerita di 30 euro. Per partecipare alla cena e ai forum tematici della due giorni è indispensabile prenotarsi su eventbrite.it.