Si intitola L’estate di Gino. E’ il docufilm di Fabio Martina, che ha voluto dedicare a don Gino Rigoldi, sacerdote milanese, dal 1972 Cappellano dell’Istituto Penale Minorile Beccaria, mostratosi per la prima volta lontano dagli usuali ambienti durante una vacanza in Sardegna con i ragazzi del carcere. Giovedì, alle 19.00 e alle 21.15, ci saranno le due proiezioni d’anteprima allo Spazio Oberdan di viale Vittorio Veneto 2, alla presenza di Martina e di don Rigoldi. Il film sarà poi in programmazione all’Oberdan fino al 31 dicembre. Nel frattempo, il Centro per giovani di Comunità Nuova di don Gino è stato intitolato ad Ermanno Olmi.

La struttura, nel quartiere di Baggio, ospita ragazzi delle medie e delle superiori per il dopo scuola e numerose attività, anche nell’ambito della formazione professionale e della ricerca di opportunità di lavoro. «Io ed Ermanno abbiamo spesso discusso dei problemi del mondo giovanile, ma senza nessuna disperazione – ha detto Rigoldi -. Se mai con senso critico e la voglia di capire, per trovare delle soluzioni. L’idea che ci ha lasciato è che bisogna sempre costruire qualcosa di più e di più bello».


www.mitomorrow.it

https://www.facebook.com/MiTomorrowOff/