27.9 C
Milano
25. 06. 2022 13:10

Lockdown, duro impatto sulle imprese culturali: persi 33,8 milioni di euro

Moltissimi gli operatori costretti a riprogrammare l'attività

Più letti

La Direzione Studi e Ricerche e il Desk Media e Cultura di Intesa Sanpaolo ha realizzato in collaborazione con il Comune di Milano uno studio per calcolare l’impatto del lockdown sulle imprese culturali a Milano.

Lockdown, le imprese culturali si rifugiano nell’online

Secondo quanto evidenziato dallo studio, il 99% degli operatori ha dovuto spostare o riprogrammare l’attività, mentre il 63,5% è stata costretta a interrompere alcuni servizi accessori. La perdita dovuta al lockdown ammonta a 33,8 milioni di euro complessivi, riguardano soltanto i primi sei mesi di chiusura e non quella dello scorso autunno-inverno.

Più della metà delle imprese ha deciso di beneficiare delle misure d’emergenza delle offerte, l’80% si è “rifugiata” nella vendita online. Il capo economista di Intesa Sanpaolo, Gregorio De Felice, ha parlato di un impatto dovuto alla pandemia «molto diffuso. Le imprese più piccole sono quelle che hanno avuto un maggiore impatto». Secondo Tommaso Sacchi, assessore comunale alla cultura, «il settore ha vissuto una crisi veramente dolorosa ma l’intervento di soccorso del Comune di Milano è stato un esempio virtuoso in Italia».

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...