19.2 C
Milano
25. 05. 2022 11:14

Milano, riqualificata l’ex area Richard Ginori sul Naviglio: ecco il mega campus di Wpp

Inaugurato questa mattina il campus meneghino della Wpp: l'ex polo Richard Ginori sul Naviglio torna a vivere

Più letti

Dopo tanta attesa finalmente il taglio del nastro. L’ex polo manifatturiero Richard Ginori costruito nel 1830 davanti al Naviglio, per la precisione nel quartiere San Cristoforo a Milano, torna a splendere. Questa mattina è stato inaugurato il nuovo campus del colosso della pubblicità e delle relazioni Wpp.

Ex polo Richard Ginori: la trasformazione 

Il campus milanese del gruppo è gigantesco: 27mila metri quadrati, in pratica la stessa grandezza di tutta piazza Duomo. In pratica occupa da solo 13% della superficie destinata alla generazione e riqualificazioni degli spazi commerciali di Milano nell’ultimo quinquennio.

All’interno l’edificio si struttura come se fosse un gigantesco open space dove potranno trovare spazio le diverse agenzie pubblicitarie. Non ci saranno scrivanie fisse, ma un’app per regolare gli accessi. A questo si aggiungeranno sale riunioni e spazi comuni per far circolare le idee.

Il nuovo campus all’ex polo Richard Ginori è dotato di tecnologie all’avanguardia che rispettano elevati standard ambientali. La Wpp si è posta l’obiettivo di arrivare entro il 2025 a zero emissioni di Co2. Così, il Campus si presenta plastic free e paper less, alimentato al 100% da energie rinnovabili: la stima è che riduca l’impato ambientale per 12 mila Mwh di energia risparmiate, 6.900 tonnellate di Co2 evitate, 13 milioni di litri d’acqua non sprecati e 15 tonnellate di rifiuti in meno prodotti ogni anno.

«Il primo viaggio di lavoro fuori dal Regno Unito in 18 mesi, per me è davvero importante – ha sottolineato all’inaugurazione il Ceo di Wpp Mark Read -. Credo che per creare, le persone debbano tornare a lavorare insieme e questo edificio le mette nelle migliori condizione. Sono orgoglioso di quel che la squadra ha prodotto in questa parte di Milano, dimostra il nostro impegno verso l’Italia e verso i nostri clienti.

Il campus sarà arricchito con servizi lavanderia, farmacia, bancomat, market e ufficio postale e porterà 542 nuovi posti di lavoro a Milano. Alle casse di Palazzo Marino frutterà invece circa 700mila euro l’anno e l’impatto economico complessivo in Italia sarà di 138 milioni.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...