9.6 C
Milano
21. 04. 2024 22:38

Milano si mobilita contro lo smog: il 2 marzo corteo “Vietato respirare”. Consiglio straordinario della Regione

L'evento è stato concepito come una risposta diretta alla persistente mancanza di azioni concrete da parte delle istituzioni nazionali e locali

Più letti

Mentre la Regione ha indetto un consiglio straordinario per discutere dello smog a Milano, sabato 2 marzo 2024 dalle ore 15.00, largo Cairoli a Milano diventerà il palcoscenico di una mobilitazione contro l’inquinamento senza precedenti. E’ prevista la partecipazione di rappresentanti di oltre una quarantina di sigle ambientaliste, movimenti civici, e cittadini milanesi preoccupati per la crescente crisi dell’aria in città.

smog, domeniche senza auto, Domeniche a piedi
Smog a Milano

Milano si mobilita contro lo smog: i cittadini scendono in piazza contro la mancanza di azioni da parte delle istituzioni

La manifestazione, intitolata “Vietato respirare”, è promossa dal Movimento Beni Comuni, l’associazione Genitori Antismog, e Rete Ambiente Lombardia, con il supporto del movimento “Facciamo l’appello”. L’evento è stato concepito come una risposta diretta alla persistente mancanza di azioni concrete da parte delle istituzioni nazionali e locali per affrontare il problema dell’inquinamento atmosferico. Nei mesi di gennaio e febbraio del 2024, gli sforamenti dei livelli di polveri sottili hanno raggiunto livelli critici, mettendo a rischio la salute dei cittadini senza che si adottassero misure significative per contrastare questa emergenza contro l’inquinamento.

Il diritto di respirare aria pulita

Gli organizzatori della manifestazione hanno espresso profonda preoccupazione per la situazione legata all’inquinamento, sottolineando che mentre cibo e acqua sono regolamentati dalla legge, l’aria resta ancora fuori da qualsiasi normativa efficace. Attraverso lo slogan “Ma noi non vogliamo rassegnarci”, gli attivisti intendono ribadire il diritto fondamentale di respirare aria pulita e sicura.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Milano si mobilita contro lo smog, sempre più alti i livelli di tossicità

Oltre alla crescente preoccupazione per i livelli di tossicità dell’aria cittadina, uno studio condotto dall’Unità Epidemiologica della ATS Milano ha suscitato grande inquietudine tra i milanesi, rivelando che il 25% dei decessi totali nella città sono causati dall’inquinamento veicolare. La manifestazione avrà anche il contributo di voci autorevoli come Vittorio Agnoletto di Medicina Democratica e Paolo Crosignani di ISDE, Associazione Medici per l’Ambiente, per un dibattito approfondito su queste tematiche cruciali.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...