mipel e micam
mipel e micam

Da domenica a mercoledì prossimo a Fieramilano (Rho-Pero) tornano Mipel e Micam, le due manifestazioni di riferimento rispettivamente per i settori della pelletteria e delle calzature.

In particolare, Mipel punta su memoria, innovazione, tecnologia quali parole chiave della più importante manifestazione internazionale dedicata ai bag addicted, che ogni edizione riunisce oltre 350 brand e più di dodicimila visitatori da tutto il mondo. Quest’edizione Mipel fa registrare cinquanta nuovi espositori, tra cui La Martina, John Richmonde Cabin Zero, e vede circa venti rientri d’eccellenza, tra cui Valigeria Roncatoe Caterina Lucchi.

Con grande soddisfazione degli organizzatori, ha confermato la presenza anche il brand Discord by Yohji Yamamoto. Il tema della manifestazione è la sostenibilità in tutte le sue accezioni (ambientale, sociale e lavoristica, per cominciare): in linea con le maggiori sensibilità del settore della moda. Le creazioni dell’artista Enrica Borghi, frutto del recupero di materiali che la nostra società scarta, arricchiranno alcune aree espositive.

Durante la manifestazione, sarà presentate anche la performance Parade. Recycling Warriors Object in cui maschere, corazze e armature generate da materiali dimenticati prenderanno vita grazie ai corpi delle ballerine della scuola di danza Mcf Belfiore Danza di Torino.

Per quanto riguarda Micam l’attenzione sarà rivolta alla stagione Autunno/Inverno 2019-20: le tendenze delle calzature si ispireranno all’influenza vintage, sempre attuale e alla moda, coniugata all’ecosostenibilità, ma anche l’influsso mistico e spirituale, con un tocco di romanticismo, e l’ispirazione free style, sperimentale, ma raffinata.

Il nuovo design si congiunge al comfort delle calzature, mentre le tonalità, calde e invernali, si alternano a nuances pastello luminose. Per info sulle due fiere basta visitare i siti mipel.com e themicam.com.


www.mitomorrow.it