Ritorna l’ora legale, sarà l’ultima?

ora legale
ora legale

Mano alle lancette domani sera. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, tornerà l’ora legale: tutti dovremo spostare come di consueto l’orario in avanti di un’ora, passando direttamente dalle 2.00 alle 3.00. La convenzione, adottata per sfruttare meglio l’irradiazione del sole durante il periodo estivo, durerà fino a domenica 27 ottobre.

Adottata per la prima volta in Italia durante la Prima Guerra Mondiale, nel 1916, l’ora legale permette di risparmiare ogni anno un centinaio di milioni di euro sulla bolletta energetica. Negli anni l’ora legale ha assunto, per molti studiosi americani come europei, i contorni di un problema di salute pubblica, perché considerata dannosa per i ritmi sonno-veglia, in particolare delle persone più fragili, come bambini e anziani.

Nei giorni scorsi il Parlamento Europeo ha sostenuto la fine del passaggio dall’ora solare a quella legale, con l’approvazione di una risoluzione legislativa in base alla quale il 2021 potrebbe essere l’ultimo anno con un cambio stagionale dell’ora nell’Unione europea e gli Stati membri manterranno il diritto di decidere il proprio fuso orario. Nel testo si precisa che i Paesi dell’Ue che decidono di mantenere l’ora legale dovrebbero regolare gli orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di marzo 2021, mentre quelli che preferiscono mantenere l’ora solare dovrebbero spostare gli orologi per l’ultima volta l’ultima domenica di ottobre 2021. In Russia l’ora legale era già stata abbandonata nel 2014, mentre in Europa sono i Paesi del Nord ad aver sostenuto pesantemente l’abolizione, anche sulla scia di sondaggi pubblici.

mitomorrow.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here