3.6 C
Milano
26. 01. 2021 06:13

Piano freddo: altre due strutture per i senza fissa dimora

Più letti

Il premier Conte rassegna le dimissioni: dobbiamo attenderci un Conte-Ter?

Il premier Conte domani mattina salirà al Quirinale per rassegnare le sue dimissioni. «E' convocato per domani mattina alle...

«Dimissioni», la richiesta dei manifestanti sotto Palazzo Lombardia: il video

«Dimissioni» è il grido che accomuna i numerosi cittadini milanesi presenti oggi per la protesta contro l'operato del Presidente...

Bollettino regionale, il tasso di positività torna a crescere: Milano, +132

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.484, di cui 59 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Due nuovi centri dedicati all’accoglienza dei senza fissa dimora nell’ambito del cosiddetto Piano Freddo del Comune di Milano. La prima struttura si trova nella periferia sud della città, in via Ripamonti 580, all’interno di un bene confiscato alla criminalità organizzata che prima ospitava un night club. Il centro, gestito da Remar Italia onlus, vincitrice dell’avviso pubblico di coprogettazione, metterà a disposizione 50 posti letto per tutta la durata del piano freddo, fino a fine marzo.

Ma l’obiettivo è quello di tenerlo aperto in modo permanente trasformandolo in un centro che accolga i clochard insieme ai loro amici a quattro zampe. La seconda struttura offerta come soluzione per i senzatetto si trova in via don Carlo San Martino, sopra il centro socio ricreativo culturale per anziani “Acquabella”, all’interno di uno spazio che era sede dei servizi sociali territoriali.

In collaborazione con i gestori, Cisom e Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia, il Comune metterà a disposizione 20 posti letto in stanzette da quattro posti ciascuna, con servizio docce e uno spazio comune per i pasti. Se dopo la fine di marzo la sperimentazione andrà a buon fine, i due centri saranno mantenuti aperti 365 giorni all’anno. Per segnalare le persone in difficoltà è attivo il numero unico 02.88.44.76.46 operativo 24 ore su 24.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

L’Italia alle olimpiadi senza bandiera: il nostro Paese rischia la sospensione ai giochi di Tokyo

Il 27 gennaio il Comitato Olimpico Internazionale si riunirà a Tokyo e discuterà anche della posizione dell'Italia. Il tricolore...

Potrebbe interessarti