14.9 C
Milano
21. 04. 2024 19:41

Accoltellato in stazione Centrale a Milano, Fontana: «Sbagliato ridurre forze dell’ordine»

L'ultimo episodio violento ha visto coinvolto un 31 anni algerino su un tram davanti alla Stazione Centrale

Più letti

Si riaccenda il tema sicurezza in città. Dopo le polemiche a seguito delle aggressioni di Capodanno in piazza Duomo, la questione dell’ordine pubblico torna a dividere dopo l’ultimo episodio violento in stazione Centrale a Milano.

Accoltellato in stazione Centrale a Milano: cos’è successo

Un algerino di 31 anni è stato ferito gravemente all’addome con un’arma da taglio la notte scorsa dopo una lite a bordo di un tram in piazza IV Novembre, in stazione Centrale a Milano. L’uomo è stato colpito all’addome mentre il tram era in attesa di partire da alcuni sconosciuti che sono scappati. Con sé aveva una tessera dell’opera San Francesco, che funge da mensa per i senza tetto, e da lì è stato possibile identificarlo. Soccorso dagli operatori del 118 è stato operato d’urgenza all’ospedale Fatebenefratelli ed è in condizioni critiche.

stazione Centrale a Milano

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Sul tema è intervenuto il governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana: «La sicurezza è anche e soprattutto presenza di maggior numero di uomini delle forze dell’ordine nelle zone “calde” delle nostre città. Chi vuole ridurre il numero dei militari dell’esercito a sostegno di carabinieri, polizia, guardia di finanza e polizia locale va esattamente nella direzione sbagliata rispetto a quello che pensano i cittadini: quanto è successo nella notte è l’ennesimo grave e inaccettabile fatto di cronaca nera in Stazione», ha scritto sulla propria pagina Facebook.

In breve

FantaMunicipio #26: come tanti Ciceroni fai da te, alla scoperta di alcuni angoli di quartiere

Quante volte camminiamo per la città, magari distratti o di fretta, e non ci accorgiamo di quello che ci...