24.1 C
Milano
29. 05. 2024 16:45

Traffico a Milano, da settembre ci saranno 100 zone con il limite di velocità a 30 km/h

Traffico a Milano, da settembre ci saranno 100 zone con il limite di velocità a 30 km/h

Più letti

Importante novità per il traffico a Milano. A partire da settembre, ci sarà l’introduzione di circa un centinaio di zone con un limite di velocità ulteriormente ridotto, particolarmente vicine alle scuole frequentate dai bambini. Il sindaco Beppe Sala ha annunciato questa novità mentre presentava il progetto Oasi Zegna per l’area verde di piazza del Duomo. Si prevede che in queste zone il limite di velocità sarà di 30 chilometri all’ora, ridotto di 20 rispetto al limite attuale.

Traffico a Milano, la decisione

Sala ha chiarito che non tutte le strade di Milano con scuole avranno questo limite ridotto, ma si mira a un numero significativo, approssimativamente intorno alle 100, con la possibilità di estendere in seguito questa misura. Il sindaco ha anche menzionato di aver discusso la questione con il ministro dei trasporti, Matteo Salvini, che sembra essere d’accordo con l’idea di ridurre il limite di velocità nelle vicinanze delle scuole.

Traffico a Milano
Traffico a Milano

Traffico a Milano, strade scolastiche

Per quanto riguarda la creazione e la gestione di queste “strade scolastiche”, probabilmente anche con dei limiti orari legati all’ingresso e all’uscita degli studenti, Sala ha evidenziato che non si tratta solo di installare segnaletica, ma richiede anche una documentazione adeguata da parte degli uffici competenti.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Traffico a Milano, ZTL

Inoltre, dopo l’estate è previsto il debutto della Zona a Traffico Limitato (Ztl) nel quadrilatero della moda. Sala ha confermato che i tempi per l’istituzione di questa Ztl rimangono invariati, con l’obiettivo di implementarla entro settembre. Un’altra novità che ha fatto e farà molto discutere.

In breve

FantaMunicipio #32: nuove pedonalizzazioni, ci vuole tattica per rallentare

Questa settimana torniamo a parlare di mobilità lenta, di sicurezza stradale e di pedonalizzazioni: sono infatti state approvate alcune...