Torna, per la tredicesima edizione, il B&B Day. Nel corso del prossimo fine settimana le strutture “Bed and Breakfast” aderenti all’iniziativa offriranno una notte a chi prenoterà per almeno due giorni. Il successo è già certificato dal boom di prenotazioni nelle località più battute dal turismo: la disponibilità di alloggi extra-alberghieri nelle grandi città comincia a scarseggiare.

Tuttavia, il B&B Day è l’occasione per scoprire anche i luoghi nostrani più nascosti e ugualmente preziosi. Basta collegarsi al sito BBDay.it e verificare le strutture che offrono il soggiorno di sabato 9 marzo in omaggio ai viaggiatori che prenotino a pagamento anche il giorno precedente (venerdì 8) oppure il successivo (domenica 10). Si può effettuare la ricerca per città, regione, tema di viaggio (campagna, lago, mare, montagna, ecc.) e applicare vari filtri per restringere i risultati alle sole strutture con determinate caratteristiche. Una volta scelto il B&B, il costo per la notte del 9 marzo (colazione inclusa) viene scalato in automatico dalla spesa totale.

L’offerta è davvero immensa. Ci sono i residence di Saturnia, a pochi passi dalle Cascate del Mulino, oppure la “Casa Nonna Zaira” di Montecatini Terme, a pochi minuti dall’omonima stazione termale. Per chi volesse optare per un weekend all’insegno di cibo e vino, occhio alle suite nel Roero o in provincia di Treviso. Non mancano i B&B aperti anche agli animali quattro zampe, soprattutto nelle zone di campagna. Particolarmente felice è la corrispondenza dell’iniziativa promozionale con la “Settimana dei Musei” voluta dal Ministero dei Beni Culturali, che terminerà proprio domenica e che offre l’accesso gratuito a tutti i luoghi pubblici dedicati alla cultura e all’arte come pinacoteche, ville, musei e parchi archeologici.

mitomorrow.it