17 C
Milano
14. 06. 2024 05:37

Show Must Go On, l’arte di Majlinda Lopa a Le Trottoir racconta la sua lotta al tumore

Giorni, mesi affrontati con coraggio dalla pittrice che ha così trasformato le emozioni che l'hanno inevitabilmente travolta in pennellate di colore

Più letti

Arte come terapia. Nasce così “Show must go on”, la personale di Majlinda Lopa in mostra a Le Trottoir à la Darsena fino al prossimo 18 gennaio. Sono 15 quadri che raccontano l’ultimo anno di Majlinda Lopa, pittrice albanese di Durazzo trapiantata a Milano dal 1994, dalla scoperta della malattia fino alla fine della terapia.

Majlinda Lopa, le opere e la malattia

Giorni, mesi affrontati con coraggio dalla pittrice che ha così trasformato le emozioni che l’hanno inevitabilmente travolta in pennellate di colore fino ad esprimersi nei quadri che potrete vedere esposti nel dazio di Piazza XXIV Maggio. Da “Freddy”, l’opera che stava dipingendo nel momento più duro, ossia la scoperta del tumore, passando dal dittico “Vulcano” fino ad arrivare a “Mani” che raffigurano tutto l’amore incontrato.

majlinda lopa

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

Majlinda Lopa, la mostra a Le Trottoir

Mani è infatti un quadro che esprime riconoscenza per la fiumana d’amore che l’ha travolta in modo anche inaspettato nei momenti più difficili, come nel reparto di oncologia di Lissone dove è stata curata con professionalità ed empatia. La mostra –  ricorda in un’intervista l’artista (https://youtu.be/j51WyNptEog) – è nata proprio da uno stimolo ricevuto da Michelle Vasseur, direttore artistico de Le Trottoir à la Darsena.

Majlinda Lopa e la terapia

Quando le disse di aver scoperto la malattia le chiese anche quando sarebbe finita la terapia e quindi la incitò con queste parole «tu ora tutti i mesi farai un quadro fino alla fine della cura». E poi fissò la data del vernissage (che coincide anche con il giorno del suo compleanno): «Mi ha regalato un obiettivo che mi ha aiutato tantissimo. Mentre stavo male – sono le sue parole – pensavo alle mie opere che poi realizzavo. Così è nato il vulcano che ho più volte ritoccato, perché anch’io ero in eruzione: pennellate di colore che sovrapponendosi esprimono la sofferenza e la gioia che stavo vivendo».

Majlinda Lopa in mostra fino al 18 gennaio

«Il tratto di Majlinda è deciso, coraggioso, impetuoso, ma allo stesso tempo delicato come è lei  – dice Vasseur-  Colori vivaci che si alternano a colori pastello e freddi, proprio come il fiume di emozioni che in lei scorrono e che non potranno fare altro che arrivare dritto al cuore di ciascuno di noi». E allora lasciamoci travolgere e andiamo a vedere questa mostra, a Le Trottoir, Piazza XXIV Maggio 1 (Milano), fino al 18 gennaio. Ingresso libero.

In breve

FantaMunicipio #34: inizia la stagione dei maxi eventi estivi

Ippodromo San Siro, ippodromo La Maura, San Siro e adesso anche Quinto Romano con il Latin Festival. Milano è...