2.2 C
Milano
20. 01. 2021 03:41

I palazzi hanno un cuore: notti gratis per i medici impegnati nell’emergenza

In cosa consiste il soggiorno gratuito? Due notti con pernottamento e prima colazione, in una delle strutture del gruppo: Cà Bonfadini di Venezia, Palace Grand Hotel di Varese, San Lorenzo a Linari, in provincia di Siena

Più letti

Martina Luoni, la “Milanese del 2020”, si racconta: «Sto provando a vincere il buio»

«Buongiorno a tutti, per chi non mi conoscesse sono Martina, ho 26 anni e tre anni fa mi è...

Bollettino regionale, meno di 1.000 contagi in Lombardia: Milano, +139

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 930, di cui 73 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Il declassato Gallera torna in consiglio: «Sto recuperando le mie energie psico-fisiche»

Gallera torna in consiglio regionale per la prima volta nel 2021 e lo fa da semplice consigliere. Tra gli...

I palazzi hanno un cuore: Notti gratis per i medici impegnati nell'emergenza
I palazzi hanno un cuore: Notti gratis per i medici impegnati nell’emergenza

La stagione estiva è alle porte, nonostante tutto. Le vacanze sono un miraggio in questi giorni, soprattutto per i medici impegnati nella lotta contro Covid-19. I Palazzi, gruppo italiano di Historic Experience Hotels, ha lanciato l’iniziativa I palazzi hanno un cuore: 2.000 notti gratuite per gli operatori sanitari impegnati nei reparti di terapia intensiva e pneumologia degli ospedali milanesi e del resto del Paese.

 

 

 

I medici potranno prenotare il soggiorno, due notti pernottamento e prima colazione, in una delle strutture del gruppo: Cà Bonfadini di Venezia, Palace Grand Hotel di Varese, San Lorenzo a Linari, in provincia di Siena. Sarà possibile prenotare da subito entro il 30 luglio ed utilizzare il soggiorno fino al 30 dicembre.

Esempio. «Abbiamo creato questo progetto per ringraziare il personale medico che si è prodigato nel periodo dell’emergenza e dire grazie a tutte queste persone, con un gesto tangibile, regalando loro un valore di oltre 300mila euro in pernottamenti presso le nostre strutture», così Andrea Buffarello, direttore generale de I Palazzi. La speranza è riuscire a coinvolgere altre strutture alberghiere in modo tale da offrire questa opportunità ad un numero sempre maggiore di medici. Nei giorni in cui il settore turistico studia nuove strategie per rialzarsi, questo gesto mira anche a stimolare una ripresa delle attività proponendo soluzioni per visitare il nostro magnifico Paese.

In breve

MIlano, all’asilo di via Massaua si battono i denti: condizioni inaccettabili per i genitori dei piccoli alunni

«Nella scuola di mio figlio c’erano appena 3 gradi: bambini e maestre dovevano indossare tutto il tempo sciarpa e...

Potrebbe interessarti