Due regioni, due province e quindici Comuni da attraversare pedalando lungo il corso del dolce gigante, il fiume Po. Dalla capitale italiana della bicicletta parte il 24 marzo, la quinta edizione della Granfondo del Po, una gara sempre più apprezzata dagli amanti delle due ruote e che è unica nel suo genere, svolgendosi totalmente su percorsi pianeggianti. Due i percorsi su cui gli atleti e gli appassionati si sfideranno a tutta velocità: il più lungo di 134 chilometri e il più corto di 83. Si parte ai piedi delle storiche mura del Castello Estense di Ferrara, per percorrere una delle ciclovie più lunghe d’Italia, quella che costeggia il fiume Po, tra campagne, piccoli borghi, musei e la sorprendente natura del Grande Fiume. L’arrivo è sempre nella città estense.

La Granfondo del Po, organizzata dalla Po River asd, è stata inserita come tappa all’interno dei circuiti Unesco Cycling Tour, Romagna Challenge. La “casa” della manifestazione sarà il Palapalestre, dove sabato 23 e domenica 24 marzo si potranno ritirare i pacchi gara ed iscriversi, per quanti non l’hanno ancora fatto. In attesa della grande gara, sabato 23 Ferrara partirà la ciclostorica La Furiosa, in cui i partecipanti con biciclette ed abbigliamento da corsa d’epoca pedaleranno dal cuore di Piazza Trento e Trieste fino alla campagna, per un itinerario tra le delizie estensi, con degustazione di prodotti tipici. Al ritorno, sempre in centro a Ferrara, ci si rifocillerà agli imbarcaderi del Castello Estense dove sarà allestito un buffet. Info su granfondodelpo.it.

mitomorrow.it