trentodoc
trentodoc

Le bollicine di montagna tornano in alta quota: Madonna di Campiglio e la Val di Fassa ospitano l’edizione invernale di Trentodoc sulle Dolomiti, appuntamento in cui il metodo classico trentino celebra l’unicità del territorio all’interno di rifugi, bar, alberghi e ristoranti.

La suggestiva cornice delle Dolomiti farà da sfondo a tanti eventi, durante i quali sarà possibile scoprire le etichette Trentodoc prodotte dalle 51 cantine associate all’Istituto. La prima tappa di Trentodoc sulle Dolomiti parte oggi e terminerà domenica prossima, 17 febbraio, a Madonna di Campiglio.

Imperdibile l’aperitivo organizzato per sabato 16 febbraio dal rifugio Cinque Laghi: per chi ama sciare, dopo il brindisi Trentodoc al tramonto, sarà possibile prender parte ad una esclusiva discesa in notturna con sci e fiaccole, accompagnati dai maestri di sci. La scoperta delle bollicine trentine prosegue il 27 e 28 febbraio e l’1, 2 e 3 marzo in Val di Fassa, nei comuni di Moena, Canazei, Pozza di Fassa e Vigo di Fassa.

Qui, le etichette Trentodoc saranno servite come aperitivo e in abbinamento alla carne alla griglia, ai menù della tradizione e saranno proposte in insoliti accostamenti con la pizza gourmet e in contesti di particolare fascino, come il complesso termale QC Terme. Salendo in quota, invece, sarà possibile raggiungere (anche a piedi) il rifugio Fuciade, che offrirà a pranzo e a cena menù ispirati alle bollicine di montagna, da degustare circondati dalla catena del Costabella e con una vista mozzafiato sulle Pale di San Martino e sul Col Margherita. Info su trentodoc.com.


www.mitomorrow.it