10.7 C
Milano
31. 10. 2020 03:05

Com’è attuale la Milano di Aldo, Giovanni e Giacomo

Più letti

Bollettino regionale, numeri sempre più preoccupanti: Milano, +1.607

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 8.960, di cui 356 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (46.892 oggi)...

Milano, i sovranisti si prendono la piazza: «La pandemia è una boiata»

Oggi pomeriggio alle 17 sotto la prefettura di Milano andrà in scena la manifestazione organizzata dal "Comitato Italia Libera"...

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato...

Aldo, Giovanni e Giacomo, oltre che milanesi per due terzi, sono una garanzia della risata. Ma hanno un altro grande merito: negli anni hanno ambientato i loro film in una Milano un po’ diversa da quella dell’immaginario comune.

Dal Paradiso della Brugola, si è passati alla Milano da girare in bicicletta di notte e di giorno, hanno raccontato i mestieri più disparati che si possono trovare (e fare) in questa città, che vanno dalla comparsa alla Scala, al manichino vivente, al tassista innamorato della voce del navigatore che si perde per la città nonostante (appunto) il navigatore inserito.

Hanno fatto diventare casa un vecchio magazzino dismesso nel periodo in cui andavano di moda i loft, hanno giocato a pallacanestro in piazza dei Mercanti aggiungendo una statua che nella realtà non esiste per poter sfidare i “ghisa” del turno di notte. Il loro amore per Milano traspare anche nell’ironica commozione nell’ascoltare Luci a San Siro e proprio dentro lo stadio hanno pensato di ambientare delle vacanze estive un po’ alternative.

San Vittore è il carcere da cui ha inizio la fuga di un galeotto stravagante e le giostre dell’Idroscalo sono il luogo di fuga di tre arzilli vecchietti… C’è una Milano per tutti i gusti sparsa lungo i vent’anni dei loro film, si possono vedere i cambiamenti culturali e strutturali della città. Ma soprattutto riescono a farci respirare tutto il bello che questa città ha da offrire. Ieri, oggi e domani.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato...

Milano, i sovranisti si prendono la piazza: «La pandemia è una boiata»

Oggi pomeriggio alle 17 sotto la prefettura di Milano andrà in scena la manifestazione organizzata dal "Comitato Italia Libera" che si farà portavoce a...

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato un murales in zona Navigli...

Renato Zero senza freni: «Chi dice che la cultura non dà da mangiare è uno stronzo»

Renato Zero ha lanciato un appello per sostenere i lavoratori del mondo dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dalla crisi generata dal Covid. Le...

Il loro punto di vista: insieme a Mi-Tomorrow un viaggio nel mondo studentesco ai tempi del Covid

Ribaltare il punto di vista. Il nostro. Di noi che questo lavoro lo facciamo ogni giorno provando a raccontare quello che succede in ogni...

Potrebbe interessarti