santa giulia
santa giulia

Ci vorranno dieci anni, ma il progetto Santa Giulia è ambizioso. Questo e tanto altro nel ventinovesimo appuntamento con il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow: la situazione.

I milanesi amano interfacciarsi con i Municipi, istituiti con il preciso scopo di fungere da tramite tra l’amministrazione centrale e i cittadini. E in tema di mobilità, anche questa settimana registriamo che alcune segnalazioni sono andate a buon fine: è il caso del Municipio 5 con via Brioschi, che diventerà completamente a senso unico per permettere la sosta dei residenti su entrambi i lati.

Succede anche al Municipio 6, dove i membri della social street Solari incontreranno a giorni il presidente Santo Minniti per avanzare alcune idee emerse con un sondaggio: si parla di minibus di quartiere e di deviazioni di linee Atm già presenti. Ed è sempre da un Municipio, questa volta il 7, che arriva una proposta piccola ma affascinante: affiancare al nome Ippodromo, sulla lilla, il Cavallo di Leonardo che lì giace semi-abbandonato.

Municipio 1 – Design da qui al 2022 – Voto 8,5
Dopo anni di attesa, da lunedì Milano può vantare il suo museo dedicato al design. È stata infatti inaugurata la prima parte del percorso espositivo dedicato al design in Triennale. Il nome, Episodio 1, lascia intendere che c’è la volontà di andare oltre: per vedere tutto il museo pronto bisognerà aspettare il 2022. C’è già un progetto ambizioso e condiviso con il ministero: a maggio sarà lanciato un concorso internazionale per l’ampliamento, con la creazione di uno spazio ipogeo nel giardino di 6.000 metri quadri.

Municipio 2 – Melchiorre Gioia come Broadway – Voto 8
In un futuro non molto lontano, forse, si andrà da San Babila alla Martesana pedalando tra gli alberi e i pedoni saranno i veri padroni della strada. Questo l’ambizioso progetto Milano Future City disegnato da uno studio di architettura e urbanistica (Metrogramma) e da una società di consulenza su mobilità e trasporti. Lo studio individua dieci strade cittadine (che assieme occupano un quarto di Milano) da ripensare: tra queste Melchiorre Gioia. Il modello? La parte pedonale della Broadway, a New York. Ne riparleremo presto.

Municipio 3 – Il via per la piscina – Voto 7
Grazie agli oneri di urbanizzazione derivanti da un (discusso) intervento di demolizione e ricostruzione a poche centinaia di metri, come annunciato negli scorsi mesi sono ufficialmente partiti i lavori di riqualificazione sulla piscina Ponzio. Lavori che si concluderanno entro giugno, in tempo per la stazione balneare: un’altra quota, dopo l’estate, sarà investita per la sistemazione degli adiacenti giardini di via Zanoia sulla base delle priorità individuate dai residenti della zona.

Municipio 4 – Quel quartiere fra dieci anni – Voto 6,5
Santa Giulia, il quartiere a est di Milano tra Rogoredo e Morsenchio pensato nel 2006, è ancora incompleto. La zona nord, ancora da realizzare, sarà composta da un grande parco urbano e da una nuova area di progetto che prevede residenze, uffici, area commerciale e di svago, un reticolo di vie pedonali e spazi pubblici, un’area sportiva e per eventi e il tram. Entro quest’anno si dovrebbe chiudere l’iter di approvazione della variante: ma solo tra dieci anni (almeno) potremo mettere la parola fine.

Municipio 5 – Sosta su via Brioschi – Voto 6,5
Si è trovata una soluzione per permettere la sosta regolare sui due lati di via Brioschi a tutela dei residenti. A seguito delle segnalazioni pervenute, il Municipio 5 ha approfondito la questione con i tecnici comunali e ha proposto di predisporre la strada a senso unico: prima c’era il divieto sui civici dispari, nel tratto a doppio senso tra via Carcano e viale Giovanni da Cermenate. Ora il Municipio esprimerà un ulteriore parere prima dell’attuazione definitiva da parte del Comune.

Municipio 6 – L’incontro con la social street – Voto 6,5
A giorni i cittadini della social street Solari si incontreranno con il presidente di Municipio, Santo Minniti, per parlare di mobilità. Verranno prese in considerazione alcune idee: navetta che colleghi le linee 50-58-61-68, deviazione linea 58 con passaggio in via Foppa o deviazione della linea 61 con passaggio in via Foppa e via Solari. Infine si discuterà della delibera che prevede il recupero a verde dei parterre alberati attualmente utilizzati come spazi di sosta (abusivi) in via Foppa e in via Solari.

Municipio 7 – Il Cavallo sulla lilla – Voto 7
Il Cavallo di Leonardo, ne abbiamo parlato spesso (l’ultima volta ieri, ndr), soffre ancora di una mancata valorizzazione. Da qui nasce la proposta, presentata da Forza Italia, di aggiungere la dicitura omonima accanto al nome della fermata M5 San Siro Ippodromo sulla scia di altri esempi più o meno recenti (Cordusio – Ambrosiana e Conciliazione – Cenacolo). Un semplice accorgimento, ma ideale per celebrare l’anniversario della scomparsa del Genio, che sembra incontrare i favori anche della maggioranza: si vedrà.

Municipio 8 – Piano Triennale delle Opere – Voto 7
Nell’ambito del Piano Triennale delle Opere Pubbliche del Municipio 8 è stata approvata una delibera che prevede le priorità degli interventi sul patrimonio immobiliare. Scuole ed edilizia residenziale pubblica in particolare: è stato aggiunto (finalmente) lo stabile di via Cogne 4, il rifacimento del secondo tratto di via Mac Mahon e la sistemazione della trascurata sede tranviaria di via Console Marcello con relative isole per le fermate. Importanti passi per un Municipio migliore.

Municipio 9 – Bruzzano, l’odg per l’ex Omero – Voto 5,5
Dal quartiere Bruzzano arriva il monito: salvare la struttura che fu del liceo classico Omero. Parliamo di un edificio fatiscente, dormitorio abusivo a pochi passi da asili, scuole e case. Dal Piano Triennale delle Opere Pubbliche è stato approvato un odg in cui è stata inserita la richiesta di abbattimento e successiva ricostruzione: il destino futuro è ancora un’incognita, ma intanto si pensa di assegnare gli spazi esterni ad un’associazione per creare un giardino.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/