Lardieri
Lardieri

Il FantaMunicipio di questa settimana è l’ultimo di un’annata entusiasmante per Milano, culminata con le celebrazioni seguite all’assegnazione delle Olimpiadi 2026. A trionfare nella nostra speciale classifica, che ogni settimana ha cercato di far emergere nel modo più equo possibile problemi e proposte del territorio, è il Municipio 9 guidato da Giuseppe Lardieri.

Un Municipio molto ampio che si snoda tra le zone semicentrali di Isola e Garibaldi e quelle più periferiche di Maciachini, Bicocca, Bruzzano, Dergano, Niguarda, Comasina e Affori. Celebriamo una vittoria annunciata da tempo con la voglia di riscatto di un piccolo, ma prezioso spazio culturale nel cuore dell’Isola: la Piccola Biblioteca Libera. Distrutta da ignoti, ma non al tappeto: nel pieno spirito milanese, è già pronta a rialzarsi con una veste nuova e l’aiuto di tanti cittadini e volontari.

Municipio 1 – Così piazza Mercanti muore – Voto 5
A distanza di poche settimane dalla presentazione dei progetti di rinnovamento che interesseranno piazza Cordusio e via Orefici, vogliamo porre l’attenzione sull’incuria in cui versa il cuore della Milano medievale: piazza dei Mercanti. Il Palazzo della Ragione è ancora coperto da ponteggi, molti dei suoi palazzi necessitano di una ristrutturazione, con insegne di fast food e cavi elettrici che si impongono tra stemmi e sculture e ancora sopralzi fuori misura, una scala antincendio discutibile, tag da cancellare.

Municipio 2 – La zona 30? Continua – Voto 7,5
Si è conclusa negli scorsi giorni la sperimentazione di zona 30 TrentaMI in Verde in via Rovereto e via Giacosa, a NoLo, di cui nelle scorse settimane avevamo annunciato il prolungamento temporale. E la bella notizia è che la zona 30, che ha raccolto i favori dei residenti, diventerà definitiva. Adesso inizierà il percorso per una sistemazione duratura: le associazioni escono di scena e lasciano il testimone alla NoLo Social District e a Core-Lab, che gestiranno la transizione sino all’intervento del Comune.

Municipio 3 – 3.000 euro in più per il teatro – Voto 7
Torna Zona Teatrale, l’iniziativa nata al Municipio 3 per agevolare l’accesso ai teatri del territorio per i ragazzi (e rispettive famiglie) e per creare rete tra gli spazi culturali. E lo fa con uno stanziamento aggiuntivo: dai 15.000 euro degli ultimi due anni, adesso si arriverà ai 18.000 euro. Un piccolo passo, certo, ma significativo se consideriamo le esigue casse municipali. I protagonisti di questa stagione? I temi del bullismo, dell’infanzia, della diversità e del rapporto genitori-figli.

Municipio 4 – Tra chiusure e daspo – Voto 5,5
Una discoteca e sette minimarket hanno ricevuto negli scorsi giorni l’ordinanza di chiusura temporanea emessa dalla prefettura per aver venduto alcolici fuori dagli orari consentiti dalla legge. Due di questi spazi coinvolgono il Municipio 4, entrambi in zona Brenta: via Romilli 14 e la discoteca Time Club di via Massarani. L’assessore alla Sicurezza, Anna Scavuzzo, sta anche predisponendo l’elenco dei luoghi in cui sperimentare il daspo urbano: tra questi, Rogoredo e Porto Di Mare.

Municipio 5 – Sulla discarica in via Baroni – Voto 5,5
Ne avevamo già parlato, ma torniamo sul tema delle discariche abusive in via Baroni (dal civico 120 al 200) al Gratosoglio. I palazzi popolari gestiti da Aler (Regione Lombardia) non dispongono di locali e spazi sufficienti, pochissime le case ecologiche: i cittadini hanno già chiesto altre aree recintate nei cortili, ma senza risultati. Negli scorsi giorni si è tenuta una riunione con il presidente del Municipio, l’assessore regionale Stefano Bolognini e Amsa. Cambierà qualcosa?

Municipio 6 – Agorà in vista delle Olimpiadi – Voto 7
La giunta comunale ha valutato positivamente il progetto di restyling complessivo del palazzo del ghiaccio Agorà di via dei Ciclamini, zona Primaticcio, presentato da Agorà Skating Team. L’iter è lungo: l’obiettivo è renderlo fruibile entro sette anni come sede di allenamento per gli sport su ghiaccio in vista delle Olimpiadi. Nel progetto sono state previste anche aule dedicate alla formazione, una sala di fisioterapia, ludoteche e aree ricreative per le famiglie.

Municipio 7 – A giorni il progetto per San Siro – Voto 6
A giorni Inter e Milan dovrebbero presentare al Comune il progetto di fattibilità del nuovo stadio di San Siro preparato da un team di esperti a partire dal novembre 2018. La posizione del Comune è chiara, per ora: la ristrutturazione dell’attuale impianto sarebbe la soluzione gradita. L’intenzione delle due squadre sarebbe, invece, quella di lanciare un concorso pubblico a inviti, invitando anche studi di architettura con alla base precedenti esperienze in materia di stadi. Staremo a vedere.

Municipio 8 – L’ex chiesa diventa hotel – Voto 7
Un nuovo destino per l’edificio in abbandono che un tempo fu la chiesa del Cristo Re di via Bartolomeo Colleoni 14 al Portello. La società americana di servizi immobiliari commerciali e società di investimento CBRE ha assistito Igefi Group nella vendita del progetto alberghiero NH Collection Milano a Invesco Real Estate. Sì, l’ex chiesa diventerà un hotel per un progetto curioso che prevede 185 stanze, sala conferenze e piscina sul tetto: fine lavori prevista per i primi mesi del 2022.

Municipio 9 – Tutti uniti per la PiBiLi – Voto 6,5
La Piccola Biblioteca Libera, prezioso spazio culturale a due passi dal Bosco Verticale, è stata nuovamente vittima di attacchi vandalici negli scorsi giorni. Marco Salamon, che l’ha creata e la gestisce con altri volontari, ha sporto denuncia, aperto un tavolo con la Polizia Locale e lanciato una raccolta fondi con limite fissato ai 3.000 euro: manca poco per raggiungere l’obiettivo. Soldi con cui si installeranno nuove telecamere e verrà ripristinata l’illuminazione notturna.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/