17.6 C
Milano
25. 05. 2024 12:37

Senza glutine ma con gusto, le ricette golose della VivoGlutenFree Family

cucina24ore.it è un blog ricco di consigli e spunti per affrontare la celiachia con il sorriso

Più letti

La VivoGlutenFree Family è una famiglia reale e una virtuale, molto numerosa e appassionata. Quella reale è composta dagli aquilani Alessia e Luca, e i due figli Anna e Marco, che hanno creato un blog ricco di ricette e spunti, cucina24ore.it e i relativi canali YouTube e social. Tutti seguitissimi da una Family virtuale che, per necessità, segue un regime alimentare senza glutine.

Marco e Alessia, celiaca da più di dieci anni, propongono infatti video-ricette gluten free e tanti tips, utili per affrontare senza rinunce questa malattia. Nulla che sostituisca il medico, sottolineano, ma suggerimenti e informazioni basate su esperienze personali. Durante la chiacchierata con la VivoGlutenFree Family, le voci di Alessia e Luca si mescolano e amalgamano, proprio come in una delle loro tante gustose ricette.

I consigli golosi della VivoGlutenFree Family, per affrontare la celiachia con il sorriso

VivoGlutenFree FamilyCome avete iniziato?
L: «Il blog è nato nel 2006 con le classiche ricette dalla tradizione: quando ad Alessia è stata diagnosticata la celiachia abbiamo deciso di dedicarci al mondo del senza glutine. La celiachia è una malattia che colpisce anche la socialità, perché è spesso escludente».

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

A: «Lavorando al blog ci siamo accorti che molte persone al momento della diagnosi si trovano spaesate, senza punti di riferimento».

E tu Alessia, come hai affrontato quel momento?
A: «Mi sono fermata a riflettere per capire bene quali fossero i sapori che amavo e che volevo assolutamente non perdere. Dieci anni fa, i mix, la pasta e il pane confezionato erano totalmente differenti da oggi. In più, il periodo era particolare, perché eravamo fuori casa per via del terremoto ed ero anche incinta».

Una fase molto impegnativa da molti punti di vista.
A: «Esatto, non ho messo subito le mani in pasta. Quando però mi sono messa ai fornelli ho voluto subito affrontare una sfida tosta: la pizza, il mio piatto preferito».

Sfida vinta?
A: «Dopo tanto studio e innumerevoli tentativi, anche grazie all’avvento dei nuovi mix, oggi riesco a cucinare una pizza buona, “con le bolle” e digeribile. Parecchi follower ci ringraziano, perché sono in grado di preparare un’ottima pizza fatta in casa».

Svelaci qualche segreto.
A: «Il mondo senza glutine apre a tantissime possibilità: quando hai a disposizione la farina di frumento non ti rendi conto che ci sono miriadi di consistenza e moltissimi sapori da scoprire. Il segreto è sperimentare: provare e riprovare, senza scoraggiarsi. Uno dei vantaggi è che, ogni volta, la pizza è sempre diversa».

Da cosa partite per creare le ricette?
A: «Dall’istinto. Sui nostri canali trovi di tutto: dalla fetta al latte alla girella, fino al calzone e la pasta fatta in casa: ricette classiche reinterpretate senza glutine. Altre volte, parto dalle richieste della Family».

Chi sono i vostri utenti?
A: «Mamme che cucinano per i figli ma anche viceversa: ricordiamoci che la diagnosi può arrivare a qualsiasi età. Ci seguono anche molti nonni».

L: «Un grande problema per la maggior parte dei celiaci a cui è stata diagnostica la malattia in età adulta è ritrovare i sapori conosciuti. Il nostro sforzo è quello di reinterpretare le ricette della tradizione restituendo, il più fedelmente possibile, quei sapori “originari”».

È davvero una sfida…
L: «Certo, perché non è solo questione di sapore ma entrano in gioco anche l’odore, la consistenza e altri fattori».

Qual è il piatto che vi ha dato più soddisfazioni?
A: «La pizza!»

L: «Per me è poter realizzare queste ricette con pochi euro. I costi dei prodotti confezionati senza glutine sono proibitivi: i prezzi sono duplicati e, a volte, anche triplicati».

 

RICETTA VIVOGLUTENFREE “SPENGO IL FORNO”

Torta senza cottura al caffè, cocco e arachidi

PER LA BASE:

· 250 gr biscotti senza glutine

· 70 gr olio di cocco

· 2 cucchiai di arachidi

PER LA CREMA:

· 250 gr ricotta

· 100 ml panna da montare

· 1 tazzina caffè

· 2 cucchiai Cocco rapè

· 60 gr zucchero a velo

 

PASSO DOPO PASSO:

Passo 1

Inserisco i biscotti in un sacchetto, li trito con un matterello (in alternativa si può usare un frullatore, mixer o robot da cucina).

Passo 2

Li trasferisco in una terrina, aggiungo l’olio di cocco (o il burro) e le arachidi: mescolo il composto.

Passo 3

Fodero una teglia a cerniera da 20 cm con carta forno sul fondo e la base di biscotti, formando un guscio compatto e lasciandone un terzo per la copertura. Lascio riposare in congelatore per 20 minuti.

Passo 4

Intanto preparo la crema: con una frusta rendo la ricotta cremosa, aggiungo il caffè freddo e zucchero a piacere: infine, lo zucchero a velo.

Passo 5

A parte monto la panna ben fredda con le fruste elettriche, poi la aggiungo alla crema di ricotta.

Passo 6

Riprendo la base e verso la crema di panna e ricotta, copro con i biscotti sbriciolati restanti. Ripongo in frigo fino al momento di consumare.

 

LA FAMILY:

Icona Instagram

56.300 follower

Icona YouTube

55.200 iscritti

Icona Facebook

18.200 follower

Icona Telegram

>2k iscritti

In breve

FantaMunicipio #31: sempre più verde nelle aree riqualificate?

Una città più verde, ma verde davvero, fa bene a tutti. Ma c'è ancora tantissimo da fare. Alcuni rappresentanti...