31.4 C
Milano
02. 07. 2022 15:42

Il Pinot Grigio compie gli anni: dopo la celebrazione a Venezia, arriva la mostra a Milano

Più letti

Il Pinot Grigio compie 60 anni, e allora è giusto festeggiare questa tappa così importante della sua vita, dato che ci si trova di fronte ad uno dei vini alsaziani più apprezzati al mondo. L’Italia ha deciso di celebrarlo a suo modo, con un evento a Venezia adesso replicato anche nella città di Milano. Vediamo quindi di approfondire alcune informazioni sul Pinot Gris e sui suoi 60 anni, insieme alle caratteristiche di questa bevanda e ai dati relativi al suo successo in tutto il mondo.

Le caratteristiche del Pinot Grigio e la mostra a Milano

Il Pinot Grigio è un vino molto nobile, le cui origini affondano le radici secoli or sono, ma che ancora oggi sa come stupire tutti gli appassionati grazie alle sue caratteristiche organolettiche.

Si tratta infatti di un vino fra i più complessi in assoluto, per via del ricco mix di sentori che riesce a proporre, con una serie di profumi tanto numerosi da essere difficili da elencare. Dalle nocciole allo zenzero, passando per gli agrumi e la cannella, non mancano certamente le note speciali. Il suo gusto è caldo e avvolgente, pieno e corposo, con diverse sfumature speziate che lo rendono piuttosto forte al palato. Si parla di caratteristiche alla base del suo enorme successo a livello internazionale, che lo hanno reso uno dei più amati anche in Italia, come si intuisce dalle mostre dedicategli per i suoi 60 anni d’età. E così, dopo Venezia, è arrivata la mostra milanese “Off the skins”, un vero e proprio viaggio basato su immagini (6 serie in totale).

Il successo del Pinot Grigio: dati e panoramica generale

Negli ultimi 9 anni il Pinot Grigio è riuscito a collezionare un incremento della superficie coltivata pari all’83% circa, e si tratta di dati a dir poco rari. È la prova che si parla di un vino richiestissimo da un mercato che di certo sa riconoscere la vera qualità. Questo vino può contare su oltre 67 mila ettari coltivati nella Penisola, con il Triveneto assoluto protagonista in Italia, da solo in grado di assorbire il 41% della produzione.

Inoltre, è bene sottolineare che la metà delle superfici coltivate si trova proprio nel territorio italiano, e non è un caso, considerando la passione di questo paese per i vini bianchi. Passione che, spesso, spinge gli italiani all’acquisto di etichette piuttosto pregiate o realizzate ad hoc per specifiche ricorrenze. Oggi molte di queste sono reperibili anche sul web, grazie ad alcuni servizi che raccolgono le migliori cantine, come ad esempio la selezione di vini bianchi su Tannico, dove gli amanti del buon vino possono scegliere di apprezzare sia gli aromi del Pinot, che il sapore di altre bottiglie meritevoli.

In conclusione, si può affermare che uno dei fattori che hanno spinto al successo del Pinot Grigio, è di certo la sua versatilità: si tratta di un prodotto facile da abbinare con antipasti, primi e secondi di mare, ma anche con carni bianche e salse di formaggi.

Perfetto, dunque, anche per accompagnare un aperitivo a base di stuzzichini; per godere appieno dei suoi aromi, essendo un vino con alto tasso di acidità, si consiglia di consumarlo entro 12 mesi dal suo acquisto.

 

 

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...