Appuntamento al MiVEG, Sara d’Angelo: «Onnivori, vi aspettiamo»

Il festival vegan più atteso e apprezzato torna a Milano sabato 20 e domenica 21 ottobre presso East End Studios – Studio 90 di via Mecenate. Miveg nel suo sesto anno di vita, si conferma l’appuntamento cittadino più importante per i sostenitori di questo stile di vita basato su risorse non provenienti dal mondo animale. I proventi delle donazioni fatte durante il festival, andranno a sostenere gli animali ospiti dei rifugi di Vitadacani Onlus. «Si può apprezzare il buon cibo e scoprire che i vegani non mangiano solo insalata», spiega a Mi-Tomorrow Sara d’Angelo, portavoce dell’associazione.

Che cosa dobbiamo aspettarci?
«Quest’anno siamo arrivati alla sesta edizione del festival con un fittissimo programma di conferenza, workshop, anteprime di film, oltre 80 espositori di autoproduzioni vegane e cibo a volontà per tutti. E’ un evento che ha aspetti diversi, per esempio in questa edizione abbiamo inserito per il secondo anno, anche il Vegan tatoo circle, una mini convention di tatuatori vegani che utilizzano colori naturali, privi di ingredienti animali».

Quale sarà il cuore pulsante del festival?
«I nostri animali: sosteniamo sia quelli ancora imprigionati nell’industria della carne che quei pochi che si sono salvati e si trovano nelle strutture che ospitano gli animali salvati dal macello».

Qual è il manifesto di Miveg, manifestazione aperta a tutti non solo ai vegani?
«Intanto è proprio così: la nostra non è una manifestazione solo per vegani. Anzi, noi vorremmo che partecipassero anche gli onnivori per vedere e sperimentare nuove realtà, affacciandosi all’universo vegano. Questo è fondamentale perchè vorremo dare degli spunti per intraprendere una strada di cambiamento. Ci piacerebbe anche solo incuriosire sempre più persone su varie aspetti, su un modello di consumo che per noi ormai è necessario. Riteniamo che un altro mondo, con un altro stile di vita, non sia solo possibile, ma necessario in questo momento storico».

Milano come risponde su questi temi?
«La città ha risposto sempre molto bene, diciamo che negli ultimi anni dal festival sono passate oltre diecimila persone, è quindi molto seguito. Il target di visitatori è diversificato e attento, vuole sperimentare e far parte di questo crescente movimento che intende avere un pò più cura di questo pianeta, che è di tutti e che non possiamo pensare di sfruttare all’infinito».

Miveg

Sabato 20 e domenica 21 ottobre
Dalle ore 10.00 alle ore 22.00

East End Studios – Studio 90
Via Mecenate 88/A, Milano

Ingresso libero

miveg.org