alloggi
alloggi

Il Comune di Monza lancia un nuovo bando per l’assegnazione degli alloggi dei Servizi Abitativi Pubblici (ex ERP – Edilizia Residenziale Pubblica). Si tratta di 233 appartamenti di proprietà dei Comuni di Monza (40) e Villasanta (5) e di Aler (188). Le abitazioni sono disponibili tra Monza e i Comuni di Brugherio e di Villasanta. Su 233 unità abitative, 137 potranno essere assegnate immediatamente, mentre 96 solo a seguito di interventi di ristrutturazione o del normale turn over.

La domanda deve essere presentata entro il 4 ottobre per appartamenti situati nel Comune di residenza del richiedente o nel Comune in cui lo stesso lavora. La richiesta deve essere fatta rispetto a unità abitative «adeguate», cioè una superficie utile in relazione al numero dei componenti del nucleo familiare: da 28 metri quadrati per un solo componente a 78 metri quadrati e più per sei componenti. Nella domanda possono essere indicate sino ad un massimo di cinque unità abitative. In caso di indicazione di due o più unità abitative, deve essere riportato anche il relativo ordine di preferenza.

Le principali condizioni per accedere al bando sono: un reddito Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a 16.000 euro e un patrimonio, immobiliare e mobiliare, compreso tra 22.000 euro (per i nuclei familiari composti da una sola persona) e 32.000 euro (per i nuclei familiari fino a sei persone), la residenza in Regione Lombardia da almeno cinque anni, nessuno sfratto negli ultimi cinque anni da altri alloggi avuti con bando pubblico. Le domande possono essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma informatica regionale serviziabitativi.servizirl.it.


www.mitomorrow.it