giornata del verde pulito
giornata del verde pulito

Domenica 7 aprile torna la Giornata del verde pulito, l’appuntamento a cui aderisce Regione Lombardia per sensibilizzare e educare il pubblico a rispettare le aree verdi del territorio, contrastando l’inquinamento e il degrado.

I Comuni che aderiscono sono tenuti ad organizzare azioni concrete per sistemare e ripulire le aree verdi pubbliche dei loro territori: spesso partecipano i cittadini, con associazioni di volontariato, famiglie e scolaresche. Quest’anno c’è attesa anche per la social call fotografica, il concorso che vuole premiare la fotografia più rappresentativa della giornata.

Dalle 10.00 alle 12.00 di domenica prossima a Segrate scatterà l’operazione “Prati Puliti”, con la partecipazione attiva di genitori e figli. Si partirà dalla spiaggetta del Centroparco, dove Amsa metterà a disposizione l’attrezzatura necessaria per ripulire la zona. L’adesione a questa iniziativa è in linea con l’attenzione ambientale della città, riscontrabile nella realizzazione del Nuovo Centroparco, che inizia a prendere forma dopo l’ok della giunta comunale.

Sono partite le operazioni di scavo per l’impianto di irrigazione e sono stati piantati 295 alberi, in particolare querce e carpini. Una volta cresciuti formeranno un bosco e faranno da cornice alla strada sterrata del terreno di Lavanderie. Oltre 450 arbusti fioriti daranno invece colore soprattutto nel periodo primaverile. Ed è solo l’inizio: sono previsti per il resto dell’anno altri 500 alberi, per un totale di 800.

La Giornata del Verde Pulito è diventata anche per Abbiategrasso un appuntamento fisso per informare, sensibilizzare e coinvolgere i cittadini sulle questioni ambientali. Quest’anno la manifestazione prevede per il prossimo weekend una serie di iniziative dedicate alla pulizia e alla sistemazione dei parchi della città, grazie alla collaborazione attiva dell’associazione La Tribù, di Legambiente e delle Consulte Giovani ed Ecologica.

I parchi, i boschi, le sponde di fiumi diventeranno lo scenario dove si potrà fare qualcosa di concreto, operare insieme in maniera attiva per migliorare la qualità della vita di tutti. Inoltre, ci saranno vere e proprie lezioni di educazione ambientale, soprattutto per i più giovani, grazie al coinvolgimento delle scuole.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/