Milano Pop
Milano Pop

Si inaugura mercoledì, presso lo Spazio Espositivo di Palazzo Lombardia, la mostra Milano Pop: Pop Art e dintorni nella Milano degli anni ’60/’70 a cura di Elena Pontiggia. Il percorso espositivo approfondisce un segmento di storia recente del nostro Paese, attraverso una cinquantina di lavori – molti dei quali inediti – dei principali protagonisti milanesi della Pop Art, movimento artistico che più di ogni altro ha saputo esprimere le icone e le contraddizioni della società contemporanea e che, muovendo dagli Stati Uniti, ha animato anche l’Italia, specialmente dopo la celebre Biennale di Venezia del 1964.

Da Mario Schifano a Tano Festa, da Mimmo Rotella a Giosetta Fioroni, passando per Valerio Adami, Enrico Baj ed Emilio Tadini: l’esposizione evidenzia così i diversi punti di contatto, ma anche e soprattutto le differenze profonde con la Pop Art americana indagando come gli artisti italiani, in particolare milanesi, abbiano interpretato originalmente la tendenza. Tra le opere esposte si segnalano l’ironico décollage di Rotella Cleopatra Liz (1963), che rimanda ai manifesti dei grandi kolossal cinematografici; la Palma di Schifano dei primi anni ’70; Gli occhiali (1968) dalla serie degli argenti di Giosetta Fioroni. L’inaugurazione è in programma domani alle 18.30. La mostra sarà poi visitabile ad ingresso libero fino a mercoledì 29 maggio, dalle 11.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, dalle 15.00 alle 19.00 il sabato e la domenica.

www.mitomorrow.it