10.6 C
Milano
23. 10. 2021 06:37

Rho vuole la metropolitana: arriva la petizione

Più letti

Tutti vogliono la metropolitana. Anche nell’hinterland. E così mentre nell’area a Nord di Milano si sogna un doppio prolungamento della lilla, la M5, a Ovest del capoluogo i cittadini hanno deciso di lanciare una petizione online per sperare di portare la linea rossa nel cuore di Rho. La raccolta firme, in versione digitale, è stata lanciata dal Comitato Metropolitana 1 sulla nota piattaforma Change.org e in pochi giorni ha già sfiorato le duemila adesioni.

Rho con più di 50mila abitanti è il secondo Comune a livello di popolosità confinante con Milano, ma, nonostante questo, al momento non è collegata alla linea metropolitana milanese. In effetti la stazione di Rho Fiera è molto distante dall’area residenziale del Comune e serve quasi esclusivamente i padiglioni del polo espositivo al confine con Pero.

Secondo i promotori della petizione lo scenario potrebbe persino peggiorare con l’arrivo in area Expo del Campus Universitario, dell’Ospedale Galeazzi e del polo di ricerca Human Technopole, che renderebbero ancora più critico lo scenario della mobilità rhodense in assenza di trasporto pubblico connesso al capoluogo.

La missiva è rivolta all’assessore milanese Marco Granelli, al sindaco Giuseppe Sala, all’assessore rhodense all’Ambiente Gianluigi Forloni e al primo cittadino della città, Pietro Romano. I cittadini di Rho sognano di poter prolungare di pochi chilometri le corse della M1, con effetti benefici sul traffico e sulla salute, oltre che portare a una possibile riduzione degli incidenti sul territorio cittadino.

«Facile dire che Rho fa parte della Città Metropolitana di Milano se poi non è collegata al capoluogo lombardo in maniera efficace. https://vv5.it/ La metro, oltre ad essere la soluzione più comoda per noi cittadini, sarebbe estremamente utile per snellire il traffico di quanti ogni giorno si recano per lavoro, studio o altro a Milano», spiega Veronica Caruso, una delle firmatarie della petizione che attenderà una risposta delle istituzioni.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Alla Triennale c’è “Refocus”, la pandemia raccontata da 40 giovani fotografi

La pandemia raccontata dagli scatti fotografici di 40 giovani fotografi: fino al 21 novembre negli spazi della Triennale di...