19.1 C
Milano
22. 10. 2021 15:42

Troppo rumore dall’A8: i sindaci dell’hinterland scrivo ad Autostrade

Lainate, Legnano, Cerro Maggiore scrivono ad Autostrade per l’Italia: «Ripristinate le barriere fonoassorbenti tolte alla fine dell’anno scorso»

Più letti

Troppo rumore proveniente dal traffico dell’A8 Milano-Varese. I sindaci di Lainate, Legnano, Cerro Maggiore, Busto Arsizio, Castellanza e Gallarate hanno inviato una lettera ad Autostrade per l’Italia per ripristinare le barriere fonoassorbenti tolte alla fine dell’anno scorso.

La protesta dei sindaci contro Autostrade

I primi cittadini, capitanati da quello di Lainate Andrea Tagliaferro, denunciano di non essere stati informati sui tempi di ripristino delle paratie.

«Facendo seguito alle vostre attività, presumiamo di manutenzione ordinaria – si legge nella lettera – ognuno di noi si è adoperato nei vostri confronti per chiedere spiegazioni e per avere un’indicazione precisa dell’attività in corso e soprattutto tempi certi per il ripristino di una condizione di normalità che, nel contesto ad alta urbanizzazione in cui viviamo, non può che essere la presenza di barriere fonoassorbenti. Ad oggi possiamo solo constatare di non aver da voi ricevuto alcuna rassicurazione e siamo pertanto fortemente preoccupati per i nostri territori e per tutti i cittadini che li abitano».

I sei sindaci hanno segnalato numerose proteste da parte degli abitanti delle zone a ridosso della A8. La questione delle barriere dell’autostrada dei Laghi non riguarda solo gli ultimi mesi: sono state rimosse perché da anni, in alcuni casi, più che proteggere dai rumori, li amplificavano con una fastidiosa eco. Così Autostrade per l’Italia le sta ammodernando, adeguandole alle norme più recenti.

In breve

The Martini Room, a Milano la stanza esclusiva in cui si paga “a tempo” e i cockatil sono illimitati

Solo sette posti a sedere e si paga "a tempo": a Milano è nata la prima The Martini Room,...