Questo pomeriggio gli asili si faranno sentire

C'è il rischio di non riaprire? In questi mesi non sono stati considerati e non rientrano nemmeno nel pacchetto di aiuti previsti dal Decreto Rilancio

asili
asili

Oggi alle 15.00 il Comitato Edu Chi Amo, che riunisce migliaia di asili e nidi privati, ha indetto un presidio davanti al Palazzo della Regione Lombardia.

I gestori delle strutture e gli educatori chiedono di essere ascoltati: in questi mesi non sono stati considerati e non rientrano nemmeno nel pacchetto di aiuti previsti dal Decreto Rilancio, rischiando così di non riaprire più. Finora hanno ottenuto solo la cassa integrazione per i dipendenti, che però non sarà prolungata per i mesi estivi. Il Comitato chiede misure per far fronte alle spese fisse che in questi mesi di chiusura restano insostenibili, prima tra tutte l’affitto dei locali. Inoltre le famiglie con bambini da 0 a 3 anni sono tagliate fuori anche dai centri estivi. A tutti i partecipanti è richiesto il rispetto delle distanze e di indossare una maglietta bianca con uno degli slogan del Comitato.